NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Paesi dove si viaggia sicuri: unico consiglio, divertirsi!

Paesi dove si viaggia sicuri: unico consiglio, divertirsi!
da in Consigli di viaggio, Viaggiare informati
Ultimo aggiornamento:
    Paesi dove si viaggia sicuri: unico consiglio, divertirsi!

    Vi siete domandati diverse volte quali siano i Paesi dove si viaggia sicuri? Dopo gli ultimi due anni, in cui gli attentati terroristici hanno dominato la cronaca mondiale, la domanda si è fatta decisamente più insistente nelle nostre menti, soprattutto quando ci accingiamo a organizzare un viaggio fuori dai confini italiani. Sono molti gli istituti a livello internazionale che periodicamente stilano delle classifiche sui Paesi più sicuri al mondo, tenendo conto di numerosi parametri: il numero dei conflitti esterni e interni della nazione, il numero di decessi dovuti a tali conflitti, i rapporti con gli Stati vicini, il tasso di criminalità, il numero dei rifugiati in percentuale alla popolazione, la stabilità politica e diversi altri fattori. Da alcuni anni è l’Islanda ad aggiudicarsi il titolo di Paese più sicuro al mondo, ma fortunatamente non è l’unico. Andiamo a scoprire tutti quei Paesi che uniscono sicurezza, serenità e una molteplicità di bellezze tutte da ammirare.


    FINLANDIA

    La Finlandia è un Paese molto sicuro. È una delle poche Nazioni al mondo, in cui chi perde il portafogli o il cellulare, nella maggior parte dei casi, se lo vede restituire. Tutte le strade del Paese sono sicure e anche i parchi sono posti tranquilli, sia di giorno che di notte. In ogni caso, per qualsiasi emergenza, esiste un numero gratuito a cui fare riferimento: il 112.


    SLOVENIA

    La Slovenia, incastonata tra Italia e Croazia, è un Paese sicuro con un basso tasso di criminalità, dove è possibile passeggiare tranquillamente, sia di giorno che di notte, anche nelle grandi città. Esiste tuttavia, un margine di rischio di subire furti, come del resto accade in moltissimi altri Paesi. E’ un Paese in cui non esiste alcun rischio di scontro militare e anche la presenza di poliziotti e agenti di sicurezza è ridotta al minimo.


    GIAPPONE

    Il Giappone è un Paese altamente sicuro, in cui il tasso di criminalità è praticamente irrilevante, soprattutto se messo in relazione con altri paesi dell’America e dell’Europa. E la maggior parte del merito di questo stato di grazia è proprio dei giapponesi: si tratta di un popolo che ha un grosso senso di appartenenza al gruppo e per questo chi commette un crimine (per cui comunque esistono pene molto severe) si vergogna e prova un grande senso colpa nei confronti di tutta la società. A ciò si deve aggiungere che i Koban, minuscole stazioni di polizia, sono praticamente ovunque. Sono disposti strategicamente sul territorio e sono subito pronti a intervenire. Inoltre il Giappone è noto per la sua tolleranza zero nei confronti di chi assume droga o alcool. Zero prostituzione nelle strade, parcheggi tutti custoditi e telecamere onnipresenti. Se non ci fosse il Giappone, bisognerebbe inventarlo.


    CANADA

    Il Canada è un Paese generalmente sicuro e non esistono specifiche indicazioni per zone da evitare. Certo esistono nelle grandi città alcuni quartieri un po’ più squallidi della media, ma nulla che possa costituire un pericolo per la propria incolumità. Anche negli hotel, l’eventualità di subire un furto è estremamente bassa, tuttavia è sempre buona norma affidare i propri oggetti di valore alla cassaforte. Del resto, anche in Canada, la direzione di qualsiasi struttura alberghiera non garantisce mai per ciò che viene lasciato incustodito nelle stanze. Un’altro punto a favore di questo incantevole Paese è che da sempre compare ai primi posti nelle classifiche dei luoghi ideali in cui vivere.


    SVIZZERA

    Anche la vicina Svizzera compare tra i Paesi migliori in cui andare a vivere e ciò va di pari passo col fatto che è considerata anche molto sicura. Si tratta di un piccolo Paese che ha saputo crescere molto dal punto di vista economico, inoltre è una Nazione che ha scelto di rimanere ‘aperta’, ma sempre tenendo alti i livelli di guardia. La Svizzera è assolutamente sicura, scopritela quindi in totale serenità.


    REPUBBLICA CECA

    La Repubblica Ceca ha ottenuto l’indipendenza dopo il crollo del blocco sovietico, da allora ha investito le risorse principali dello stato verso un’economia capitalista, capace di rendere molto fluenti gli investimenti. Ciò ha consentito anche di ottenere un basso tasso di criminalità. Inoltre, con l’entrata del Paese nell’area Schengen sono stati eliminati i controlli alle frontiere terrestri e aeroportuali, ciò rende l’ingresso e l’uscita dalla Repubblica Ceca assolutamente agevole.


    NUOVA ZELANDA

    La Nuova Zelanda si colloca ai primi posti nella classifica dei Paesi più sicuri al mondo: è una meta tranquilla in cui i turisti si sentono subito come a casa propria, circondati da un ambiente sereno e protetto. A dimostrazione dello stato di sicurezza che aleggia nel Paese ci sono le abitudini degli abitanti: molti non chiudono a chiave le porte di casa, altri lasciano in moto la macchina, giusto per il tempo di una commissione e soprattutto non vedrete mai un neozelandese stringere a sé lo zaino, per paura che qualcuno possa rubargli il contenuto. Naturalmente anche da queste parti possono verificarsi alcuni piccoli inconvenienti, come furti o aggressioni, ma parliamo statisticamente di percentuali irrilevanti.


    AUSTRIA

    L’Austria sale sul podio dei Paesi più sicuri, nonché uno dei luoghi in cui facilmente vi verrà voglia di prendere la residenza. L’Austria infatti è una delle Nazioni in cui si trovano i migliori standard di vita. Tuttavia, anche se in poco tempo vi verrà voglia di trasferirvi la residenza, purtroppo non è una cosa così semplice. Si tratta di un Paese molto attento e selettivo nel concedere permessi di residenza e cittadinanza agli stranieri. In ogni caso, al di là della volontà di trasferirsi o meno a vivere in Austria, se vi state domandando se valga realmente la pena organizzare una vacanza da queste parti, la risposta è una sola: prenotate.


    ISLANDA

    A vincere la corona di Paese più sicuro del mondo è l’Islanda. La sicurezza in questa nazione di una bellezza sconfinata è duplice: c’è quella delle persone e quella della natura. Nel primo caso, quella legata all’attività umana, è quasi totale, dall’altra la sicurezza legata alla natura è riferibile all’assenza totale di specie animali e vegetali pericolose o velenose per l’uomo. Tuttavia il paesaggio islandese, oltre a essere di rara bellezza, richiede anche una certa attenzione: bisogna fronteggiare un clima molto rigido in inverno, il ghiaccio onnipresente, le nevicate abbondanti, la grandine all’improvviso, le nebbie impenetrabili e poi ancora le cascate impetuose, le falesie scoscese, le taglienti rocce laviche, gli iceberg instabili, le acque bollenti delle sorgenti termali. Insomma, come sempre si dice, la natura quella vera e selvaggia, va affrontata con razionalità e prudenza. Per tutto il resto, non dovrete temere alcunché: la criminalità è quasi inesistente e il senso di sicurezza si percepisce ovunque. Potrete andare dove vorrete, uscire la sera a passeggiare, ovviamente anche se siete donne, e potrete persino fare l’autostop. In conclusione, quindi, abbiate rispetto della natura e il vostro tour dell’Islanda sarà indimenticabile!

    1534

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli di viaggioViaggiare informati
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI