Musei bizzarri dedicati all’enogastronomia

Musei bizzarri dedicati all’enogastronomia
da in Irlanda, Liguria, Musei, Usa, Dublino
Ultimo aggiornamento: Martedì 24/03/2015 21:16

    Currywurst Museum

    Paese che vai, museo che trovi: capita sempre, durante una vacanza, di finire a visitarne almeno uno. Tuttavia, al di là dei classici musei che custodiscono celebri opere d’arte di illustri artisti oppure preziosi reperti archeologici, ne esistono altri decisamente più divertenti e adatti anche ai più piccoli: avete mai sentito parlare dei musei bizzarri dedicati all’enogastronomia? In Nuova Zelanda si trova il Museo del Kiwi, in Olanda il Museo del Formaggio e a Berlino il Museo della Salsiccia, solo per citarne alcuni….scoprite l’intera top ten!

    Alkmaar, Museo del Formaggio – Olanda
    Alkmaar - Museo del Formaggio, Olanda

    Alkmaar, il Museo del formaggio, è ospitato in un edificio chiamato Waaggebouw, proprio nei pressi del mercato del formaggio. Qui potrete ammirare un’esposizione permanente di vecchi utensili e strumenti utilizzati nel corso dei secoli per la produzione dei latticini. Inoltre, tramite alcune diapositive, potrete calarvi nella vita delle campagne e scoprire come avveniva la preparazione dei formaggi. Infine, i bambini possono partecipare ad una divertente caccia al tesoro e diventare professori del formaggio.

    Cupnoodles Museum – Yokohama
    Cupnoodles Museum - Yokohama

    Siamo a Yokohama, in Giappone: non poteva certo mancare un Museo dedicato ai Noodles! L’idea di ricreare una struttura che celebrasse i famosi spaghetti disidratati e precotti, è venuta alla Nissin, colosso dei ramen giapponesi. Il museo offre un’esperienza creativa e interattiva, potrete persino realizzare la vostra zuppa di noodles preferita, scegliendo tra i numerosi ingredienti messi a disposizione.

    Currywurst Museum – Berlino
    Currywurst Museum - Berlin

    I tedeschi non si fanno mancare proprio nulla: a Berlino ha aperto il museo dedicato al Currywurst, piatto tipico berlinese, una salsiccia di vitello con salsa speziata al ketchup e curry. E’ un posto davvero originale: sin dall’ingresso ci si accorge che ogni elemento d’arredo, ogni dettaglio presente nell’edificio ricorda la celebre salsiccia e le sue inseparabili salse. Non mancano le installazioni audiovisive, le fotografie, i pannelli esplicativi. Potrete persino mettervi alla prova, realizzando una vostra personalissima versione del piatto. E se vi sembra ancora poco: ascoltate le canzoni dedicate al currywurst, dal telefono a forma di bottiglia di ketchup.

    Guinness Storehouse – Dublino
    guinness-storehouse

    La Guinnes Storehouse è, allo stesso tempo, la fabbrica e il museo della famosa birra irlandese. E’ una tappa obbligatoria in una vacanza a Dublino. Il percorso museale si sviulppa su sette piani che ruotano attorno a un atrio centrale a forma di maxi pinta di Guinness. Potrete ammirare utensili, macchine per la preparazione della birra, inoltre, grazie alle numerose installazioni audiovisive e interattive, scoprirete tutti i segreti della birra più scura del mondo. Alla fine del percorso, ad uno dei bar presenti al sesto piano, potrete provare a spillare una pinta (la tecnica per questa birra è totalmente differente) e se sarete stati bravi, riceverete un diploma!

    Kiwi 360 Museum – Te Puke, Nuova Zelanda
    Kiwi360 - Te Puke, Nuova Zelanda

    Il Kiwi 360 Museum si trova in Nuova Zelanda. Si tratta più precisamente di un parco dedicato al multivitaminico frutto verde: avrete la possibilità di partecipare a degustazioni, conferenze e potrete persino sposarvi sotto una gigantesca pianta di kiwi. Grazie al Kiwi Cart potrete addentrarvi in un immenso frutteto in cui potrete scoprire oltre cinquanta varietà di kiwi differenti. Ovviamente lo shop è ultra fornito: potrete acquistare prodotti di bellezza a base di kiwi, abiti ispirati al frutto, mentre i più golosi potranno gustarsi non solo naturalissimi succhi di kiwi, ma anche un vino e un liquore.

    Musée du Champignon – St-Hilaire St Florent
    Musée du Champignon in St-Hilaire-St-Florent

    Se siete esperti di funghi o semplicemente degli appassionati, non potete perdervi il Musée du Champignon, situato a St-Hilaire-St-Florent. Qui è possibile assaggiare una grande varietà di funghi selvatici e una selezione di funghi molto particolari.

    Museo della Liquirizia – Rossano
    Museo della Liquirizia - Rossano

    Il Museo della Liquirizia ‘Giorgio Amarelli’, in Calabria, si trova all’interno di una residenza storica. Visitando la fabbrica, potrete scoprire le varie fasi della lavorazione artigianale della liquirizia e visionare antichi strumenti di produzione. Il museo offre visite guidate, laboratori didattici e un ricco shop. L’ingresso è gratuito.

    Museo delle Patate – Idaho, USA
    Museo delle Patate, Idaho, USA

    Il Museo delle Patate si trova a Idaho, negli Stati Uniti: offre al visitatore un’enorme varietà di oggetti a forma di patate, divertenti ed educativi. Qui potrete ammirare anche la patatina più larga del mondo (25 pollici).

    Museo dell’olivo – Imperia
    Museo dell'olivo - Imperia

    Il Museo dell’Ulivo è un museo privato, nato nel 1992 dal grande amore che la famiglia Carli ha sempre nutrito per l’olivo. Il percorso museale si compone di diciotto stanze, ognuna rappresentante un tema specifico. Potrete ammirare attrezzi agricoli, rari pezzi di antiquariato, reperti archeologici e molto altro ancora. Da non perdere gli argenti antichi, lumi e oliere, provenienti da tutta Europa.

    The New Scotch Whisky Experience – Edimburgo
    New Scotch Whisky Experience - Edimburgo

    Il museo del whisky di Edimburgo, in Scozia, vi racconterà tutto sulla celebre bevanda, dalla distillazione alla degustazione. A bordo di una botte su rotaia scoprirete l’intera storia del Whisky, raccontata da guide esperte. Potrete anche partecipare ad una lezione di degustazione, grazie alla quale imparerete a riconoscere le diverse tipologie di whisky.

    1380

    PIÙ POPOLARI