Monarch Airlines fallita: cosa deve fare chi ha prenotato un volo?

Tutti i voli della compagnia aerea britannica Monarch Airlines sono stati cancellati in seguito al fallimento. La società è andata ufficialmente in amministrazione controllata. Cosa devono fare tutte le persone che avevano prenotato voli con la compagnia inglese?

da , il

    Monarch Airlines fallita: cosa deve fare chi ha prenotato un volo?

    L’inglese Monarch Airlines ha dichiarato fallimento ed è scattato il piano d’emergenza per rimpatriare 110mila passeggeri bloccati all’estero. Infatti, in seguito al fallimento, tutti i voli della compagnia aerea britannica Monarch Airlines sono stati cancellati. Coloro che avevano effettuato una prenotazione di un volo e si trovano ancora nel Regno Unito potranno chiedere il rimborso del biglietto aereo, ma chi si trova all’estero potrà sfruttare uno dei voli charter organizzati dall’aviazione britannica per riportar indietro quante più persone possibile.

    Monarch Airlines: fallisce la low cost

    La Monarch Airlines, compagnia a basso costo con base a Luton che collega la Gran Bretagna a diverse località del Mediteraneo, alla Grecia e all’Egitto, è andata ufficialmente in amministrazione controllata al termine di una lunga trattativa per il rinnovo di una licenza necessaria per operare sul mercato britannico, la cosiddetta Atol. Oltre ad aver lasciato senza lavoro 2.100 dipendenti, la low cost Monarch restituirà quindi gli aerei in leasing ai rispettivi proprietari.

    Monarch Airlines e i voli cancellati in Italia

    Monarch fallisce e i contraccolpi si sentono anche in Italia, dato che sono cinque le rotte che dalla Gran Bretagna collegavano aeroporti italiani: Roma Fiumicino, Napoli, Torino, Venezia e Verona. La compagnia sta informando tutti i passeggeri dei voli cancellati e li sta invitando a “non recarsi in aeroporto” per nessun motivo se non se si è in possesso di un volo alternativo.

    Cosa fare se si ha la prenotazione di un volo con Monarch Airlines

    Le autorità britanniche hanno mobilitato 30 apparecchi e 30 aeroporti per far fronte all’emergenza: sono infatti state annullate 300.000 prenotazioni e si sta organizzando il ritorno di 110.000 passeggeri attualmente all’estero. Per i clienti al di fuori del Regno Unito che vogliano sapere informazioni e aggiornamenti è attivo un numero di telefono: +44 1753 330330