Luoghi dove il tempo si è fermato: antichi villaggi dalla Germania alla Cina

Luoghi dove il tempo si è fermato: antichi villaggi dalla Germania alla Cina
da in Cina, Germania

    Vi siete mai chiesti se esistono luoghi dove il tempo si è fermato? Esistono villaggi sperduti negli angoli più remoti della terra, nei quali la vita quotidiana non è stata intaccata dall’avvento della tecnologia e della globalizzazione, e la vita si svolge ancora con i ritmi dettati dall’agricoltura e con le tradizioni dei secoli passati? Ebbene questi luoghi affascinanti e quasi magici esistono, e ne abbiamo selezionati dieci tra l’Europa e l’Asia, alcuni dei quali non si trovano in luoghi poi così remoti: che si tratti di musei all’aperto costituiti da edifici provenienti da altre città, nei quali le persone indossano costumi d’epoca per far rivivere antiche atmosfere, o di sperduti villaggi della Cina nei quali si vive ancora con le regole dettate dalle tradizioni degli antichi clan, se avete bisogno di staccare la spina dalla frenesia dell’epoca contemporanea, ecco alcuni spunti per partire.

    1. Lago di Inle, Myanmar

    Inle-Lake2

    Il Lago di Inle, nel Myanmar, è interamente popolato da case costruite su palafitte che costituiscono il villaggio di Nyaung Shwe, nel quale si è sviluppata una cultura rimasta immutata per secoli, tanto che qui il tempo sembra essersi fermato al XIX secolo. Una particolare tradizione presente solo qui e che si può ancora osservare è il modo in cui remano i pescatori che, appollaiati sulle tipiche barche, si aiutano con le gambe per avere le mani libere. Al centro del lago si può visitare il mercato galleggiante di Ywama, dove osservare gli artigiani che vendono i loro manufatti in tessuto, legno, argento e altri materiali; un altro luogo imperdibile è la Pagoda Phaung Daw U, la più importante e famosa del lago, che ospita alcune statue di Buddha le quali, durante il Festival Phaung Daw U (in ottobre), vengono ricoperte da fogli dorati e trasportate per tutto il lago dalla barca imperiale.

    2. Villaggio di Fionia, Danimarca

    Funen_Village_2009_14

    Il villaggio di Fionia, situato nel distretto di Odense, in Danimarca, ospita 25 edifici risalenti ad un periodo compreso tra il XVIII e il XIX secolo che provengono da tutto il paese, e sono stati collocati qui per ricreare l’atmosfera di quegli anni. Il risultato è davvero affascinante, poichè camminando tra queste antiche case immerse nel verde si incontrano abitanti, contadini ed artigiani vestiti con costumi d’epoca che danno davvero l’impressione di fare un balzo di due secoli indietro nel tempo. Se viaggiate con i bambini, state certi che ne saranno entusiasti, anche perchè questa atmosfera ricorda molto quella delle fiabe di Hans Christian Andersen, nativo della città di Odense.

    3. Città vecchia di Aarhus, Danimarca

    aarhus

    Rimaniamo sempre in Danimarca per visitare un altro luogo “congelato” nel tempo, e più precisamente tra il XVI e il XIX secolo: si tratta di Den Gamle By, la città vecchia di Aarhus, il primo museo all’aperto di cultura cittadina d’Europa; essa ospita edifici costruiti tra il 1550 e la fine del 1800 provenienti da tutto il paese. Anche qui, come nel villaggio di Fionia, si possono incontrare abitanti vestiti con tipici costumi d’epoca che danno la viva impressione di una città d’altri tempi la cui vita si conserva ancora intatta, anche grazie al fatto che si può visitare l’interno delle case e vedere come si svolgeva la vita quotidiana nei secoli passati.

    4. Isola di Kizhi, Russia

    Kizhi-Island-Pano

    L’isola di Kizhi si trova all’interno del lago Onega, in Russia, e per la sua bellezza ed il suo patrimonio artistico e culturale è stata nominata Patrimonio dell’Umanità UNESCO: essa infatti è abitata dal XVI secolo ed ospita chiese, cappelle e case in legno risalenti al XVIII secolo come la splendida Chiesa della Trasfigurazione, l’attrazione principale di tutta l’isola. Essa è costituita da nove cupole e da un campanile, e la sua particolarità è quella di essere unita solo da giunture di legno, poichè non sono stati utilizzati chiodi o altri materiali di metallo per costruirla. L’isola ospita anche un Museo di Architettura Russa che, tra gli altri edifici, ospita la Chiesa di San Lazzaro la quale, risalente al XV secolo, è una delle chiese più antiche di tutta la Russia.

    5. Sankeien, Giappone

    Sankeien_Rinshukaku_and_Teisha_Bridge

    Sankeinen è un villaggio del Giappone vicino alla città di Yokohama, che ospita edifici risalenti al periodo tra il XV ed il XIX secolo, immersi in uno spettacolare giardino: questo villaggio è stato seriamente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, ma grazie all’importanza dei suoi edifici storici e alla Sankeien Hoshōkai Foundation è stato restaurato per ritornare al suo antico splendore. Il suo edificio più importante ed antico è la Pagoda Tōmyō-ji, che fu originariamente costruita a Kyoto nel 1457.

    6. Villaggio di Xinye, Cina

    xinye

    La vita del villaggio di Xinye è scandita da alcune tra le tradizioni più antiche di tutta l’Asia: infatti, in questo luogo sperduto ai piedi del Monte Yuhua, nella Cina sud-orientale, si vive ancora come nel XIV secolo, ovvero come si viveva più di 800 anni fa; nonostante il passare dei secoli, gli abitanti hanno resistito con ogni mezzo all’invasione della civiltà moderna, rimanendo saldamente ancorati alle tradizioni tramandate dagli antichi clan, e mantenendo sempre la calda ospitalità e l’umiltà che li caratterizza. Qui si possono ammirare ancora bassi edifici con i muri bianchi e i tetti di tegole nere, antichissimi templi decorati con raffinate sculture in legno nei quali si praticano ancora cerimonie tramandate dalla notte dei tempi, e si può osservare la vita lenta e tranquilla degli abitanti, non ancora intaccata dalla frenesia del mondo moderno.

    7. Little Woodham Living History Village, Inghilterra

    woodham village

    Il Little Woodham Living History Village è conosciuto anche come “Villaggio del diciassettesimo secolo” e si trova in Inghilterra: anche questo è un museo storico all’aperto, e qui è stato ricreato lo stile di vita inglese della metà del XVII secolo, nel bel mezzo dell’antica foresta dell’Hampshire. Gli attori in costumi d’epoca vivono come se il tempo si fosse fermato all’estate 1642, e mentre le donne sbrigano le faccende domestiche, e gli uomini si dedicano al taglio della legna e all’agricoltura, si parla di Carlo I e dell’accesa guerra tra il re ed il parlamento.

    8. Rothenburg ob der Tauber, Germania

    Rothenburg-ob-der-Tauber-Ploenlein-im-Winter-a23476087

    Situato sulla Strada Romantica della Baviera, in Germania, Rothenburg ob der Tauber è una vera perla per il suo patrimonio architettonico e culturale, poichè custodisce splendidi esempi di edifici ben conservati che si possono datare dal XIII al XIX secolo. Questa perla medievale racchiuse nelle sue tortuose e suggestive stradine esempi di stili che vanno dal gotico al rinascimentale, come si può ben vedere nel Rathaus, il municipio situato nella Marktplatz, la piazza del mercato. La cittadina è talmente caratteristica che è stata anche teatro di importanti riprese cinematografiche, tra cui quelle di Harry Potter e i Doni della Morte-Parte I.

    9. Archeon, Olanda

    archeon

    Archeon è un museo archeologico vivente situato in Olanda, nel quale si anima la vita quotidiana olandese di antiche epoche storiche come l’età della pietra, l’epoca romana ed il Medioevo. Aperto nel 1994, ha da sempre ospitato diversi festival a tema ed in costume come il Midsummer Fair e l’Elf Fantasy Fair, e vi si tengono anche rappresentazioni di antiche battaglie tra gladiatori o tra cavalieri medievali.

    10. Villaggio di Minsok, Corea del Sud

    minsok-folk-hotel

    Il villaggio di Minsok è un’attrazione turistica situata vicino a Yongin, in Corea del Sud, che mantiene vivi lo stile di vita e l’antica cultura coreani. Esso fa parte di Everland, il parco divertimenti più grande della Corea del Sud, e più che un museo è una sorta di parco turistico educativo nel quale i visitatori possono ammirare ricostruzioni di antiche abitazioni coreane provenienti da tutto il paese, in cui vivevano le diverse classi sociali. Se siete incuriositi dalla vita e dalla cultura della Corea del Sud e della vicina Corea del Nord, immergetevi in un viaggio che vi condurrà in queste terre a noi sconosciute, così vicine ma così diverse.

    1892

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinaGermania