Ksamil, in Albania: le spiagge più belle del sud

Ksamil, in Albania, negli ultimi anni, si è inserita tra le nuove destinazioni estive europee. Soprannominata la ‘perla dello Ionio’ per via del suo mare turchese, vanta spiagge di rara bellezza.

da , il

    Ksamil, in Albania: le spiagge più belle del sud

    Avete mai sentito parlare di Ksamil, in Albania? Negli ultimi anni, si è inserita tra le nuove destinazioni estive europee. Se siete in cerca di un posto fuori dalle classiche mete turistiche, che sappia lasciarvi a bocca aperta, Ksamil è ciò che fa al caso vostro. Soprannominata la ‘perla dello Ionio’ per via del suo mare turchese che si mescola con quello ultra noto dell’Isola di Corfù che si trova di fronte, è diventata una meta low cost particolarmente apprezzata dai giovani di tutta Europa. Pronti a scoprire le spiagge più belle di Ksamil nel nostro tour dell’Albania del sud?

    Ksmail, in Albania: la perla dello Ionio

    Ksamil, situata nell’estremità sud dell’Albania, è un piccolo comune che sorge nelle vicinanze del Parco Archeologico di Butrinto. Fino a pochi anni fa era un villaggio di pescatori praticamente sconosciuto, poi d’improvviso si è trasformato in una specie di Paese dei Balocchi per giovani (e non solo) in cerca di divertimento. Nella baia di Ksamil emergono dalle acque turchesi quattro meravigliose isolette, rivestite da una ricca vegetazione Mediterranea: sono raggiungibili con una breve nuotata oppure con un giro in barca a poco prezzo. Se siete in cerca di un’atmosfera rilassata, optate per gli isolotti, poiché la spiaggia principale è spesso sovraffollata, soprattutto nel mese di agosto. Se poi siete anche appassionati di arte e storia, oltreché di mari da sogno, non perdetevi il Parco Nazionale di Butrinto, che sorge alle spalle di Ksamil: considerato uno dei parchi archeologici più belli dei Balcani, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

    Ksmail in Albania: Bora Bora Beach

    Una delle spiagge più belle in assoluto di Ksamil, in Albania, è la spiaggia di Bora Bora: incastonata di fronte agli isolotti che hanno reso famosa questa località, vanta un manto di sabbia bianco finissimo e un mare policromatico, che oscilla dal verde smeraldo a riva, al blu intenso in profondità. I fondali degradano dolcemente, per questo è una spiaggia adatta anche ai bambini e a chi non sa nuotare. Nel mese di agosto è particolarmente affollata, quindi al di là della sua indiscutibile bellezza, se non amate il caos, vi consigliamo di spostarvi su uno degli isolotti antistanti: vi basterà chiedere a uno dei tanti barcaioli, che sostano nella caletta e per qualche euro, vi ‘traghetteranno’ dove vorrete.

    Ksmail in Albania: Tre Ishujt Beach

    Tre Ishujt Beach è un’altra delle meravigliose spiaggette che guardano in faccia gli isolotti che proteggono Ksamil dal mare. Anche qui le acque sono intensamente turchesi e la spiaggia è rivestita di sabbia bianchissima: gli ombrelloni di paglia contribuiscono a rendere il paesaggio incredibilmente tropicale. E’ una spiaggia attrezzata e anche piuttosto affollata, pertanto considerate il fatto che trovare una sdraio libera, in agosto, potrebbe configurarsi come un’ardua impresa.

    Ksmail in Albania: Pulebardha Beach

    Un’altra delle spiagge più belle di Ksamil è Pulebardha Beach: soprannominata la Spiaggia dei Gabbiani, è costituita da un sottile lembo di terra, protetto alle spalle da imponenti scogliere, rivestite dalla ricca vegetazione mediterranea. E’ raggiungibile in auto, percorrendo una strada sterrata, seguendo il cartello che troverete sulla strada di collegamento tra Ksamil e Saranda. Attenzione: per arrivare alla spiaggia è necessario scendere una lunga scalinata. Ci sono anche due ristoranti a picco sul mare, dove potrete pranzare, senza dovervi spostare con l’auto.

    Ksmail in Albania: Pasqyrat Beach

    Infine un’ultima spiaggia incantevole di Ksamil, in Albania, si trova subito dopo la Spiaggia dei Gabbiani, provenendo da Ksamil in direzione di Saranda: è la Pasqyrat Beach, ovvero la Spiaggia degli Specchi. Si tratta in realtà di due piccola spiaggette gemelle, di cui una è completamente attrezzata con ombrelloni, sdraio e cabine, mentre l’altra è completamente incontaminata. Quest’ultima è accessibile soltanto via mare: vi basterà camminare in acqua. Anche la Spiaggia degli Specchi è raggiungibile tramite una strada sterrata. Fate attenzione perché nella caletta libera non c’è assolutamente nulla, quindi attrezzatevi con tutto il necessario: acqua in abbondanza, cibo, ombrellone e asciugamani.