Isole Azzorre: cosa vedere e cosa fare

State progettando una vacanza e volete sapere cosa vedere e cosa fare alle Isole Azzorre? Ecco tutto quello che dovete sapere delle isole più belle dell'arcipelago.

da , il

    Volete scoprire le Isole Azzorre, cosa vedere e cosa fare? State progettando una vacanza e l’idea di avventuravi in qualche isola vi alletta? Le Isole Azzorre sono un arcipelago formato da 9 isole principali e una svariata serie di isolotti più piccoli. Si trovano nell’Oceano Atlantico, al largo del Portogallo, Paese al quale appartengono in qualità di regione autonoma. Vediamo insieme le principali isole delle Azzorre cosa offrono per il turismo: innanzitutto dimenticatevi i classici atolli in mezzo al mare. Le Azzorre sono molto verdi, di origine vulcanica (quindi con spiagge di sabbia nera e laghi nei crateri), acqua non proprio caldissima: la temperatura difficilmente scende sotto i 15 gradi tutto l’anno, ma d’estate la media si aggira tra i 23 e i 25 gradi. Le Azzorre sono una destinazione naturalistica, molto amata da chi è appassionato di trekking o vuole vedere le balene. E’ piena di incantevoli fari in cui dormire. Scoprite come organizzare una vacanza alle Isole Azzorre.

    Isole Azzorre, cosa vedere: Sao Miguel

    Iniziamo il nostro tour delle Isole Azzorre da Sao Miguel, l’isola più grande dell’arcipelago, che insieme a quella di Santa Maria che dista 81 km, forma il cosiddetto Gruppo Orientale. Affacciata su una baia naturale, la città di Ponta Delgada vanta un ricco patrimonio storico-architettonico. Si parte da le Portas da Cidade, per poi andare alla scoperta della Chiesa Madre di São Sebastião, del XVº secolo, la Chiesa di São José e quella di São Pedro, il Convento e la Cappella di Nossa Senhora da Esperança, il Palácio de Sant’Ana, il Museo Carlos Machado, il Forte di São Brás e molto altro ancora. Non dimentichiamo che le Isole Azzorre sono famose per la loro potente matrice naturalistica, pertanto avventuratevi anche alla scoperta delle innumerevoli spiagge di Sao Miguel. Ci sono anche diversi laghi meravigliosi, come Si Stete Citades, che si trova all’interno di un cratere, oppure Lagoa Do Fogo, anche lui al centro di un cratere in mezzo all’isola, ma con acque trasparenti e una spiaggia di sabbia bianca. Nella Valle di Furnas, invece, troverete il giardino botanico di Terra Nostra e molte sorgenti di acqua suflurea.

    Isole Azzorre, cosa vedere: Corvo

    Proseguiamo il nostro tour delle Isole Azzorre, verso l’Isola di Corvo: considerata dall’Unesco come Riserva Mondiale della Biosfera, insieme all’Isola di Flores forma il Gruppo Occidentale dell’arcipelago delle Azzorre. E’ di origine vulcanica ed è la più piccola della nove isole: la sua area è di appena 17,1 km2. Si dice sia stata scoperta dal navigatore portoghese Diogo de Teive, nel medesimo periodo dell’Isola di Flores, ovvero intorno al 1452: il suo primo nome fu Insula Corvi.

    Vila Nova do Corvo è l’unico centro abitato dell’isola: è una cittadina pittoresca e molto particolare, caratterizzata da facciate di pietra scura, con una banda bianca sulle finestre e sulle porte, e piccole vie chiamate canadas, tutte lastricate con ciottoli arrotolati. Una delle preziosità di quest’isola, sono le serrature in legno dei portoni delle case, che vengono fabbricate dagli artigiani di Corvo.

    [multipage]

    Isole Azzorre, cosa vedere: Faial

    Faial è l’isola dei marinai e dei navigatori, poiché per secoli ha offerto riparo a chi si trovava per mare: è situata nel gruppo centrale dell’arcipelago delle Azzorre, ed è una delle tre soprannominate ‘isole del triangolo’, assieme a quella di São Jorge e alla vicina isola di Pico. Su quest’isola delle Azzorre potrete ammirare la Caldera, il cratere di un vulcano inattivo, incorniciato da ortensie azzurre e da una vegetazione lussureggiante. Inoltre, nella zona centrale dell’isola si trova Cabeço Gordo, un magnifico belvedere a 1.043 m di altitudine.

    Isole Azzorre, cosa vedere: Graciosa

    Il nostro tour delle Azzore prosegue verso l’Isola Graciosa, definita dall’Unesco Riserva Mondiale della Biosfera. Si tratta dell’isola più settentrionale delle cinque che compongono il Gruppo Centrale dell’arcipelago delle Azzorre. È soprannominata Isola Bianca, per via delle sue caratteristiche geologiche che potrete ammirare nelle località di Pedras Brancas, Serra Branca e Barro Branco. Inoltre, se vi piacciono i mulini a vento, questa è l’isola delle Azzorre che fa per voi.

    Isole Azzorre, cosa vedere: Pico

    La vacanza alle Azzorre deve prevedere assolutamente una tappa anche all’Isola di Pico, la seconda isola per superficie dell’arcipelago delle Azzorre. Vanta la più alta montagna del Portogallo, il vulcano Pico (2.351 m), dal quale prende il nome. Un’altra caratteristica dell’Isola di Pico sono i vigneti, riconosciuti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, nel 2004.

    Isole Azzorre, cosa vedere: Terceira

    L’isola di Terceira è stata la terza isola dell’arcipelago delle Azzorre ad essere scoperta: in origine fu battezzata con il nome di isola di Gesù Cristo. Hangra do Heroismo è la capitale di Terceira, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco: il centro storico infatti conserva molti edifici in stile portoghese e altri che ricordano le colonie sudamericane di quando il Portogallo era un impero.

    Isole Azzorre, cosa vedere: Flores

    Tra le cose da vedere alle Isole Azzorre non può certo mancare l’Isola di Flores, la più occidentale dell’arcipelago: come il nome suggerisce, è un’oasi incantata rivestita di giardini e fiori. Molti sostengono che sia l’isola più selvaggia e più bella delle Azzorre. Compresa nella rete mondiale di Riserve della Biosfera dell’Unesco, l’isola di Flores, vanta effettivamente paesaggi paradisiaci. Nei suoi 141,4 km2 di superficie, divisi in due comuni, quello di Santa Cruz e quello di Lajes, l’attrazione principale è Rocha dos Bordoes, ovvero un’antichissima formazione geologica, che si mostra come un immenso organo di colonne verticali, formate dal basalto solidificato, incastonate in una parete della montagna. L’isola di Flores è ricca di cascate, torrenti, laghi e coste frastagliate, un vero rifugio per amanti della natura incontaminata.

    Isole Azzorre, cosa vedere: Santa Maria

    Alle isole Azzorre: cosa fare? Ormai dovreste averlo capito: vivere a diretto contatto con la natura e le sue infinite bellezze. L’ultima isola di cui vogliamo parlarvi si chiama Santa Maria: è l’isola più a Sud delle Azzorre, proprio per questo vanta un clima molto secco ed è la meta preferita da chi vuole godersi il mare e il relax in spiaggia. Santa Maria è soprannominata ‘isola del sole’, perché è una delle isole dell’arcipelago delle Azzorre più interessanti dal punto di vista paesaggistico: è rivestita da distese verdeggianti, che si alternano a coltivazioni color ocra e spiagge dorate. In questo splendido tessuto territoriale si ergono tanti piccoli villaggi tipici, tutti da scoprire e fotografare. Da qui passò persino Cristoforo Colombo.