Immersioni a Malta: i luoghi più belli

da , il

    Immersioni a Malta: i luoghi più belli

    Se amate fare le immersioni, Malta è la vostra meta ideale. Vicinissima all’Italia, l’isola offre degli spot bellissimi ed incantevoli in cui ammirare la fauna marina, grazie anche soprattutto alle sue acque cristalline e ai colori tutto intorno. Di sicuro Malta ha dei fondali marini tra i più belli mondo.

    Malta è un’isola molto in voga soprattutto tra i giovani che la scelgono come posto adatto per imparare l’inglese, dato che la lingua della regina Elisabetta è l’idioma ufficiale del luogo. Ma niente paura! A Malta potrete trovare moltissima gente che parla italiano, e anche le indicazioni stradali sono nella nostra lingua. Sicuramente Malta è un’isola in cui di certo il divertimento non manca e si possono effettuare molti sport acquatici, vivendo per davvero il patrimonio naturale tutto intorno. In più è una nazione relativamente low cost del Mediterraneo, molto ben collegata all’Italia, con un sacco di attrazioni a disposizione del turista. Malta è dunque ideale per chi ha voglia di mare, musica e di imparare l’inglese.

    Da parecchi anni a questa parte, si è diffusa in maniera incredibile, la voglia di scoprire il paesaggio sottomarino, così pieno di colori e animali particolari, che dalle spiagge non si riescono di certo a vedere. I fondali sono caratterizzati da grotte e caverne e non superano la profondità di 60 metri. Particolarmente suggestive sono le immersioni effettuate al calar del sole fino a notte inoltrata.

    Scopriamo allora quali sono gli spot diving più suggestivi e belli di Malta.

    Ghar Lapsi, una vera piscina naturale

    Ghar Lapsi, grotte sottomarine

    Ghar Lapsi significa letteralmente Grotta dell’Ascensione. Si tratta di una piccola insenatura rocciosa, molto popolare tra i pescatori e gli amanti della subacquea. D’estate questo incantevole angolo di mare si trasforma in una vera piscina naturale che ospita la maggior parte delle specie marine dell’intero Mediterraneo. Le grotte sottomarine diventano eccezionalmente suggestive quando sono colpite dai raggi solari.

    Finestra Azzurra a Dwejra Point, uno sguardo nel blu

    Finestra Azzurra a Dwejra Point

    La Finestra Azzurra è un arco naturale formato da grandi lastre di roccia che permettono di dare uno sguardo oltre appunto la roccia. Viene definita azzurra proprio perché ciò che si vede è l’azzurro del cielo e del mare. Questo spot è ideale per chi in subacquea spera di poter osservare la fauna marina. E qui, a dir la verità, ne troverà davvero tanta! All’interno della grotta c’è un tunnel che collega il piccolo mare interno con quello esterno, ed ha una lunghezza di circa 35 metri. Di sicuro questo è il luogo più spettacolare dove fare immersioni. Bisogna però fare attenzione al fondale, poiché all’improvviso ci si trova davanti una parete verticale profonda.

    Reqqa Point, lo spot più difficile da raggiungere

    Reqqa Point

    Reqqa Point è uno stupendo spot per fare le immersioni, nonostante sia abbastanza difficile da raggiungere a causa delle forti onde. Ma una volta superato questo ostacolo si può assistere allo spettacolo di tanti pesci che mangiano. Inoltre le grotte sottomarine sono molto grandi e si raggiunge la profondità di 60 metri, mentre se non si vuol raggiungere questo limite si può restare entro il limite di 30 metri stabilito dal parapetto della scogliera.

    Il-Kantra, ideale per ammirare la fauna marina

    Il-Kantra

    Questo luogo di immersioni non è molto profondo, si raggiungono a malapena i 14 metri, ma è caratteristico perché ospita una varietà incredibile di fauna marina e anche degli esemplari davvero rari come il pesce San Pietro, il pesce cappone rosso, il pesce prete e il pesce civetta.

    Roccia del Coccodrillo

    Roccia del coccodrillo

    La roccia del Coccodrillo deve il suo nome proprio al fatto che ha la forma di un coccodrillo. E’ uno spot che si raggiunge facilmente dalla spiaggia o a bordo di una barca. Attraverso una specie di scivolo posto sulla parte sinistra della roccia si raggiunge il fondo, che si trova a circa 38 metri di profondità. Proprio qui si possono scorgere dei grandi massi sul fondale. Continuando lungo la parete destra si raggiunge la Grotta del Corallo.

    La Grotta del Corallo

    Coralli a Malta

    La Grotta del Corallo ha una larghezza di soli 20 metri e una profondità di 22 e, a differenza della roccia del coccodrillo, ha un fondale fatto di sabbia sottile in cui è possibile scorgere numerosi coralli ( da qui il nome del luogo), fauna rara come il pesce rosso marino e vari tipi di spugne marine.

    Grotte di Santa Maria: immersioni con limitazioni d’età

    Comino

    Le Grotte di Santa Maria si trovano a Comino e sono ideali per chi voglia fare delle immersioni senza scendere troppo in profondità. In queste acque è inoltre possibile catturare in foto la fauna marina presente, come cernie e murene. Le immersioni in queste grotte sono aperte a tutti, tranne che per alcune limitazioni d’età, legato ad un fattore di sicurezza.