I modi più strani di viaggiare: dal Titanic 2.0 all’ascensore nello spazio

da , il

    Chi viaggia molto sa che non è importante la meta da raggiungere, bensì il percorso: è proprio lì, nella strada, che risiede l’essenza dell’andare lontano. Tuttavia esistono delle eccezioni: siete sicuri di conoscere i modi più strani di viaggiare? Forse non lo sapete ma entro il 2018 a solcare gli oceani arriverà il Titanic 2.0, entro il 2050 andremo a farci un giro nello spazio prendendo semplicemente un ascensore spaziale. Altro che Freccia Rossa, entro pochi anni si potrà raggiungere l’Alaska dalla Cina grazie ad una ferrovia subacquea. Non ci credete? Leggete qui….

    Titanic 2

    Nel 2018, a solcare gli oceani, arriverà una copia del Titanic, lo sfortunato transatlantico che affondò scontrandosi contro un iceberg. Il suo viaggio inaugurale partirà da Southampton, in Inghilterra, per approdare a New York (seguendo lo stesso percorso dell’originale), portando 2.600 passeggeri in 850 cabine.

    Questa volta potete stare tranquilli, la nave sarà ovviamente dotata di un numero sufficiente di scialuppe di salvataggio. Avreste comunque il coraggio di salire a bordo?

    La funicolare più corta del mondo

    Angels Flight è il nome della ferrovia più breve del mondo e anche della più percorsa. Costruita nel lontano 1901 a Los Angeles, è stata successivamente chiusa e riaperta diverse volte, a causa di gravi incidenti che hanno provocato feriti e morti. Purtroppo, anche dopo l’ultima riapertura nel 2013 è avvenuto un deragliamento, per questo è stata dichiarata inagibile e non sicura.

    Attualmente si stanno studiando soluzioni per metterla in totale sicurezza, poiché difficilmente la città rinuncerà ad un pezzo di storia così celebre.

    Treno gratis per scrittori

    Amtrack, leader delle compagnie ferroviarie americane extraurbane, ha messo a punto un progetto a misura di scittore: offre la possibilità a 24 scrittori, selezionati tramite un concorso, di viaggiare completamente gratis attraverso gli Stati Uniti, a bordo di un treno. Ad ogni scrittore verrà messa a disposizione una stanza dotata di un comodo letto, una scrivania e un’ampia finestra da cui poter ammirare il paesaggio e trarre ispirazione.

    Dirigibile Aeroscraft

    Il dirigibile Aeroscraft, progettato da Worldwide Aeros Corp grazie ad una sovvenzione di 3.000 mila dollari del governo degli Stati Uniti, è attualmente in fase di test, tuttavia dovrebbe essere disponibile per i clienti entro la fine del 2015. L’Aeroscraft è stato costruito utilizzando avanzate tecnologie che consentono un ottimo controllo del mezzo in volo, evitando tutti i problemi della prima generazione di dirigibili. Inoltre potrà decollare e atterrare senza l’uso di una pista d’atterraggio formale.

    Viaggi spiaziali

    Come potevano mancare nella lista dei modi più strani di viaggiare i viaggi extraterrestri, ormai diventati quasi realtà. Non si tratta certo di voli low cost….pensate che per un rapido balzo nello spazio suborbitale a bordo del Lynx, l’aero-razzo di XCORA Aerospace, bisogna sborsare 95mila dollari! C’è poi la Virgin Galactic, compagnia del magnate Richard Branson, che offre 500 posti all’anno al costo di 200mila dollari l’uno, per volare oltre i 100 km d’altezza (nel prezzo sono inclusi sei minuti di assenza di peso). Se invece siete in cerca di qualcosa di ‘più economico’, dovrete optare per Marte, prendendo parte alla missione Mars One: è totalmente gratis… ma non include un viaggio di ritorno.

    Air Hollywood Pan Am

    Air Hollywood, uno studio cinematografico di Los Angeles, ha creato un set che riproduce fedelmente un jet della Pan Am dei primi anni 1970. Conosciuto come The Experience Pan Am, questo evento, una volta al mese, consente a chiunque lo desideri, di salire a bordo e fare un tuffo nel passato, godendo di tutti i comfort dell’epoca. Non dimenticatevi di vestirvi a tema! Air Hollywood chiede infatti che i passeggeri indossino un abbigliamento appropriato all’ambientazione. Il costo? 297 dollari.

    Treno subacqueo dalla Cina agli USA

    Non è ancora realtà, tuttavia l’audace progetto presentato dal governo di Pechino, lascia letteralmente a bocca aperta: l’idea è quella di costruire una linea ferroviaria sottomarina che colleghi la Cina agli Stati Uniti. Il percorso dovrebbe attraversare la Siberia orientale, lo stretto di Bering e raggiungere l’Alaska. Il treno del futuro con tratta Cina-Russia-Canada-Stati Uniti dovrebbe solcare in totale una distanza titanica di circa 12872 km.

    Molti sono gli scettici, tuttavia i cinesi insistono sostenendo di avere le tecnologie per realizzare il progetto e a giudicare dalle costruzioni ferroviarie degli ultimi anni (decine di migliaia di chilometri di binari per le linee ad alta velocità), c’è da crederci.

    Ascensore per lo spazio

    Ma alla fine, cosa c’è di più strano di un viaggio nello spazio a bordo di un’ascensore? A tal proposito, un colosso giapponese, la Obayashi Corporation, ha annunciato di avere i mezzi per costruire una vera ascensore spaziale che sarà funzionante entro il 2050.

    La società ha dichiarato che l’ascensore dovrebbe raggiungere i 96 mila km nello spazio e sarà in grado di trasportare essere umani. Obayashi spera nell’arco di questi vent’anni abbondanti di ridurre i rischi e i costi connessi al progetto.