I luoghi di San Francesco d’Assisi in Umbria

da , il

    I luoghi sacri in cui San Francesco trascorse parte della sua vita sono presenti non solo ad Assisi, ma in tutta l’Umbria: ogni angolo di questa terra è pervaso dalla spiritualità del santo. E’ quasi impossibile tracciare un unico percorso alla scoperta dei luoghi di San Francesco in Umbria, pertanto lasciatevi trasportare dal vostro istinto, magari tenendo bene a mente i nostri consigli, poiché ci sono sempre dei luoghi che nn possono essere tralasciati.

    Basilica di San Francesco – Assisi

    Il vostro tour nei luoghi di San Francesco, non può che iniziare da Assisi. La Basilica di San Francesco si trova nel luogo in cui il santo scelse di essere sepolto. La zona di Assisi è quella che nel medioevo era soprannominata ‘Colle dell’inferno’, poiché era il luogo in cui si svolgevano le esecuzioni pubbliche. La realizzazione dell’edificio è iniziata nel 1228, per volere di Papa Gregorio IX, e nel corso dei secoli è stato sottoposto a diverse opere di restuaro. All’interno potrete ammirare meravigliosi affreschi: la ‘Madonna Angeli e San Francesco’ di Giotto, i ‘Cinque Santi’ di Simone Martini, gli ‘Episodi della vita e della passione di Cristo’, la ‘Madonna e Santi’ e le ‘Stigmate’ di Lorenzetti.

    La Porziuncola, Santa Maria degli Angeli – Assisi

    La Porziuncola è un piccolo gioiello sacro, una chiesetta, custodita all’interno della Basilica di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi. La Porziuncola acquisì un ruolo fondamentale nella vita di San Francesco: è questo il luogo in cui ebbe la percezione di dover vivere secondo i dettami del Vangelo. Scelse poi la Porziuncola come sua dimora e vi fondò l’Ordine Francescano. Prima di morire, qui, pronunciò le seguenti parole: ‘Codesto luogo è veramente santo e abitazione di Dio…qui chi pregherà con devozione otterrà quanto avrà chiesto’.

    Tempio Romano di Minerva – Assisi

    Sempre ad Assisi, non dimenticatevi di visitare il Tempio Romano di Minerva, uno degli esempi meglio conservati di architettura romana, oggi affidato alle cure dei frati del terzo ordine. Nell’oratorio dei Pellegrini, invece, troverete diversi affreschi dedicati alla tradizione del pellegrinaggio, a piedi, verso Santiago. Infine, all’interno della Pinacoteca comunale, visitate il Museo della Memoria, dedicato agli ebrei salvati dai francescani.

    Chiesa Collegiata di Santa Croce – Bastia Umbra

    A Bastia Umbra, visitate la Chiesa Collegiata di Santa Croce, che fu edificata, insieme all’omonimo convento, nel 1295 dall’Ordine dei Frati Minori, lungo la Via Antiqua, un’importante rete di comunicazione tra Foligno, Perugia e Firenze). Spostandovi poi, poco fuori dalle mura della città, dirigetevi verso la Chiesa di San Paolo delle Abbadesse, annessa al cimitero comunale: qui, per un periodo, trovarono rifugio San Francesco e la giovane Chiara d’Assisi.

    Chiesa di Santa Maria della Vittoria – Gubbio

    Secondo la tradizione, nella Chiesa di Santa Maria della Vittoria, a Gubbio, San Francesco ammansì un lupo feroce con il semplice segno della croce. L’episodio, uno dei più conosciuti al mondo, è avvenuto intorno al 1222 e sulla sua autenticità molti storici hanno discusso a lungo. C’è chi sostiene che il lupo possa essere la visione allegorica di un ladro o un delinquente, rinsavito grazie all’opera del santo, altri invece confermano si tratti di un animale vero. In ogni caso, è un luogo imperdibile in un tour dei luoghi sacri di San Francesco.

    Duomo di Spoleto

    All’interno del Duomo di Spoleto sono custodite numerose opere d’arte, tra le quali degne di nota sono gli affreschi di Filippo Lippi, la Cappella Eroli affrescata dal Pinturicchio, ma soprattutto la preziosa lettera autografata da San Francesco d’Assisi, rivolta all’amico Leone che fu con lui alla Verna.

    Casa Piceller – Collestrada, Perugia

    A Ponte San Giovanni, si trova invece un edificio insolito, la Casa Piceller, voluto dall’antiquario Alessandro Piceller: è stato costruito sui resti di un’edicola medievale, per ricordare la battaglia di Collestrada avvenuta nel 1202, durante la quale San Francesco d’Assisi venne imprigionato.

    Altri luoghi della vita di San Francesco

    I luoghi in cui San Francesco trascorse la sua vita sono moltissimi. Oltre ai principali di cui abbiamo parlato sinora, ve ne sono ancora molti altri di secondaria importanza. Se vi rimane del tempo potete sceglierne qualcuno da visitare, da quest’elenco: Abbazia di Vallingegno a Gubbio, Casa del Beato Bernardo ad Assisi, Chiesa della Buona Morte a Cannara, Chiesa della Madonna di Vecciano a Montefalco, Chiesa Nuova di Assisi (casa paterna di Francesco), Chiesa di Santa Chiara ad Assisi, Chiesa di San Francesco (reliquie del Santo, tomba del Santo) – Assisi, Chiesa di San Francesco a Bevagna (predica agli uccelli), Chiesa di San Francesco a Calvi dell’Umbria, Chiesa di San Francesco a Gubbio, Chiesa di San Francesco a Lugnano in Teverina, Chiesa di San Francesco a Narni, Chiesa di Santa Maria delle Cinque Fonti ad Amelia, Chiesa di Santa Maria a Rivotorto, Chiesa di San Niccolò ad Assisi, Chiesa di S. Pietro in Bovara a Bovara di Trevi, Chiesa di S. Rufino ad Assisi, Convento dell’Eremita a San Gemini, Convento del Sacro Speco a Narni, Convento di S. Bartolomeo di Cibottola a Cibottola, Convento di S. Damiano ad Assisi, Eremo delle Carceri ad Assisi, Isola Maggiore sul Lago Trasimeno, Lebbrosario di S. Salvatore alle Pareti ad Assisi, Santuario di Monteluco nei pressi di Spoleto, Scuola di San Francesco bambino ad Assisi e Vescovado di Assisi.