NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Grotte di Toirano: prezzi, orari, indirizzo e altre informazioni utili

Grotte di Toirano: prezzi, orari, indirizzo e altre informazioni utili
da in Liguria, Viaggi avventura
Ultimo aggiornamento:

    La Liguria è una terra speciale: di fronte è baciata dal mare, alle spalle è protetta dalle montagne. Al suo interno sono custodite gelosamente moltissime bellezze naturalistiche e le Grotte di Toirano sono una di queste: si compongono di 4 Grotte principali, Grotta della Bàsura, Grotta del Colombo, Grotta Santa Lucia Inferiore e Superiore. Tuttavia la più spettacolare è senza dubbio la Grotta della Bàsura. Se siete curiosi di scoprire questo tesoro custodito nell’utero della terra ligure, scoprite i prezzi gli orari, l’indirizzo per raggiungerlo e prendete nota di alcuni consigli utili per vivere al meglio e in sicurezza quest’esperienza.


    Nella cosiddetta Grotta della Bàsura, come accennato in apertura senza dubbio la più spettacolare, per millenni è stata il rifugio per l’orso delle caverne (Ursus spelaeus), dove andare in letargo. A testimoniare la sua presenza vi sono moltissimi resti ossei, come impronte di zampe sul suolo e tracce di unghiate sulle pareti. Anche l’uomo preistorico è passato di qui, circa 12.000-12.500 anni fa, e vi ha lasciato testimonianze importanti: impronte di piedi, mani e ginocchia; mentre nella ‘Sala dei misteri’, sono state ritrovate numerose palline d’argilla incastonate nelle pareti, dove con buona probabilità furono scagliate secondo particolari rituali. Si tratta di tracce dell’uomo del Paleolitico superiore, cacciatori-raccoglitori che frequentavano la zona e si servivano della grotta per scopi ritualistici.

    La Grotta della Basura è avvolta anche dal mistero di un’antica leggenda, secondo la quale, alla scoperta della Grotta, i ricercatori fecero entrare, da una piccola apertura tra le rocce, un ragazzino molto esile ed impaurito. La grotta era rivestita di vapore acqueo e i raggi del sole penetrati, crearono incredibili giochi di luce, che diedero l’impressione che vi fosse lo spirito della leggendaria strega, che si credeva dimorasse all’interno della grotta. Poi ci fu il volo dei pipistrelli ad aggiungere magia e terrore allo stesso tempo…


    Una volta entrati nelle Grotte di Toirano, verrete guidati alla scoperta di tutte le sue profondità. Vedrete nell’ordine:

    La Sala Morelli: qui si trova uno scheletro di Ursus Spelaeus parzialmente ricostruito.

    Il Salotto: zona con formazioni calcaree millenarie, molto particolari.

    Il Corridoio delle Impronte: qui potrete ammirare le impronte di piedi, mani e ginocchia lasciate nell’argilla da uomini preistorici che frequentavano la grotta per compiere rituali esoterici.

    Il Laghetto: un piccolo ma spettacolare lago sotterraneo. Nelle sue acque vive un particolare crostaceo del genere Nyphargus, che misura meno di un centimetro di lunghezza ed è cieco a causa della sua evoluzione in ambiente cavernoso.

    Il Cimitero degli Orsi: un ampio deposito di ossi di Ursus spelaeus, risalenti a 27.000 – 24.000 anni fa.

    La Sala dei Misteri: (temporaneamente chiusa) è ricca di testimonianze archeologiche, come impronte di uomini preistorici ed orsi delle caverne.

    L’Antro di Cibele: quando fu scoperta si trovava sotto il livello dell’acqua. E’ unica al mondo per le sue concrezioni mammellonari.

    Il Tunnel di collegamento: collega la Grotta della Bàsura alla Grotta di Santa Lucia Inferiore, situata sotto 150 metri di roccia.

    I Cristalli: potrete ammirare bellissimi fiori di calcite e formazioni di aragonite.

    Il Pantheon: qui è custodita una stalagmite ricoperta di cristalli di aragonite definita la ‘perla’ della grotta.

    La Sala dei Livelli: qui un tempo vi fu un altro antico lago sotterraneo.

    Il Tanone: è la parte finale della grotta. Nel 1944 fu utilizzata come rifugio antiaereo per la popolazione di Toirano, mentre oggi è sede di manifestazioni ed eventi culturali.


    Se avete intenzione di visitare le Grotte di Toirano, tenete ben presente i seguenti orari di apertura:

    Mattino: 9,30 – 12,30

    Pomeriggio: 14,00 – 17,00

    La durata della visita è di circa 70 minuti, gli ingressi vengono scaglionati ogni 30 minuti circa. L’ultimo turno è previsto a mezz’ora dalla chiusura (min. 5 persone paganti). E’ consigliabile per i gruppi e le scuole, provvedere alla prenotazione della visita.

    Quanto costa visitare le Grotte di Toirano? Ecco di seguito tutti prezzi:

    Biglietto intero: 12,00 euro

    Ridotto (5-18 anni): 6,00 euro

    Gruppi scolastici: 6,00 euro – da Aprile a Settembre 7 euro

    Gruppi prenotati (oltre 20 persone): 8,00 euro – da Aprile a Settembre 10,00 euro

    Riduzione famiglie con oltre un figlio tra 5 e 14 anni: 5,00 euro ogni bambino

    Acquistando il biglietto delle Grotte avrete diritto alla visita gratuita del Museo Etnografico di Toirano e alla riduzione sulla tariffa d’ingresso a tutte le Grotte Italiane e al Museo Archeologico di Finale Ligure.

    La complessità del percorso all’interno delle Grotte (Lunghezza 1.300 metri – Temperatura 16°C.) non consente l’ingresso ai portatori di disabilità psico-motoria.


    Per raggiungere le Grotte di Toirano avete tre soluzioni a vostra disposizione: l’auto, il treno e l’autobus. L’indirizzo è il seguente: Via Alle grotte, 17055 Toirano SV.

    IN AUTO: imboccate l’autostrada dei Fiori A10 e prendete l’uscita Borghetto Santo Spirito, da qualsiasi direzione arriviate (Genova o Ventimiglia). Prendete poi la strada provinciale per Toirano (3 km). Se provenite dalla Via Aurelia, arrivando da qualunque direzione, al bivio per Borghetto S. Spirito, prendete direzione Toirano, km 4.

    IN TRENO: da qualunque parte arriviate, scendete alla stazione di Loano. Da qui dirigetevi verso la vicina via Aurelia e attendete alla fermata dell’autobus il mezzo che porta direttamente alle Grotte di Toirano. Alla stazione di Loano è presente anche il servizio Taxi.

    IN AUTOBUS: sono disponibili partenze giornaliere da Pietra Ligure, Loano e Borghetto S. Spirito con arrivo sul Piazzale delle Grotte alle ore 15,00 (Partenza dalla costa mezz’ora prima). Ritorno dalle Grotte alle ore 17,15.


    Per visitare le Grotte di Toirano al meglio e in sicurezza, tenete presente anche questi semplici consigli:

    - Indossate un paio di scarpe antiscivolo.

    - Vestitevi ‘a strati’, in maniera tale da poter fronteggiare i vari sbalzi termici in cui vi imbatterete. Sopra indossate un K-way o comunque una giacca tecnica adatta al clima di una grotta.

    -Portate una pashmina o un foulard è sempre una buona idea.

    - Non dimenticate la macchina fotografica! Portatene una che scatti bene anche in presenza di pochissima luce.

    1125

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LiguriaViaggi avventura
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI