Gli oggetti più sporchi in hotel: dove l’igiene in albergo fa più cilecca

da , il

    Gli oggetti più sporchi in hotel: dove l’igiene in albergo fa più cilecca

    Lo sapete quali sono gli oggetti più sporchi in hotel? Ogni volta che entrate in una camera d’albergo, anche se apparentemente vi sembra linda e splendente, fate l’ingresso in un mondo dove i germi si annidano in luoghi e oggetti apparentemente insospettabili. Una dura legge, alla quale è difficile sottrarsi anche per gli hotel di lusso.

    Se siete maniaci dell’igiene a ogni costo e appartenete alla categoria di chi, prima di coricarsi, deve minuziosamente passare in rassegna lenzuola e federe, allora saltate pure questo articolo: è meglio per voi e per chiunque debba condividere una stanza d’hotel (e un letto) con qualcuno che vorrebbe avere in valigia la strumentazione di CSI per fare un esame al livello d’igiene in camera.

    Vogliamo vedere la classifica degli oggetti più sporchi in hotel? Eccola qui, appena pubblicata dalla CBC Television Canada che ha testato 18 hotel di varie fasce di prezzo tra Toronto, Vancouver e Montreal.

    Il risultato è piuttosto scoraggiante: chissà se anche i migliori hotel del mondo del 2012 condividono gli stessi problemi.

    Il copriletto

    Entrate in camera, appoggiate la valigia e poi vi stendete sul letto: il gioco è fatto. Per voi e per le migliaia di batteri che si annidano sul copriletto. Secondo la microbiologa che ha condotto lo studio per la CBC Television Canada, infatti, è qui che il livello di sporco raggiunge livelli inaccetabili. Forse perchè le lenzuola vengono cambiate spesso, mentre coperte e copriletti no (per lo meno non a ogni cambio di ospite).

    Telecomando

    Dopo esservi sdraiati sul letto, magari vi vien voglia di fare un po’ di zapping in tv, guardare il telegiornale o un film: secondo errore. Perchè per farlo, probabilmente ricorrerete al comodo telecomando che sarà sul comodino. E che sarà anche pieno di batteri. Perchè è uno di quegli oggetti che ci si dimentica facilmente di pulire (e poi è facile per lo sporco annidarsi tra i tasti).

    Abat Jour

    Un’altra azione che tutti facciamo in hotel: accendere l’abat jour, sia quella sul comodino che una qualsiasi delle altre lampade presenti in camera. Terzo errore e terzo covo di batteri e germi. Perchè anche se il servizio di pulizia spolvera lampade e affini, probabilmente i tasti delle abat jour vengono passati frettolosamente e quindi lo sporco non viene spazzato via completamente. Anzi.

    Il telefono

    Non vi venga poi in mente di prendere in mano il telefono per chiamare la reception o ordinare la cena: gravissimo sbaglio, perchè il telefono compare nella classifica degli oggetti più sporchi in hotel. Apparentemente innocuo, in relatà è un microcosmo di batteri: perchè spesso viene pulito solo superficialmente, mentre ci vorrebbe olio di gomito per farlo risultare pulito davvero.

    Interruttore

    Per mettere la mano laddove si annida il germe, in reltà basta poco: semplicemente entrare in camera e accendere la luce ci espone al rischio. Eh già, anche gli interruttori della luce rientrano ai primi posti in classifica. E non pensate di cavarvela perchè, infilando la card chiave nell’apposita fessura, le luci si accendono magicamente: dall’interruttore dovrete comunque passare, non fosse altro per spegnerle (e anche sulle card chiavi potremmo aprire un paragrafo a parte).

    Moquette

    Purtroppo il 99 per cento delle camere d’hotel hanno la moquette in camera: orrore. La moquette e il pavimento in generale, inclusi anche tappeti e tappetini, contengono valaghe di batteri, germi, polvere, allergeni. Meglio non camminarci sopra a piedi nudi e non aprirci nemmeno la valigia.