Ghiacciai più belli del mondo

da , il

    Ghiacciai più belli del mondo

    Composti da masse compatte di neve, i ghiacciai ci mostrano incredibili colori polari, dal blu turchese al grigio antracite mescolato al bianco della neve, lo spettacolo è assicurato. Partendo dall’Islanda attraverso i quattro angoli della terra, quali sono i ghiacciai più belli del mondo?

    Purtroppo il riscaldamento climatico minaccia sempre di più i ghiacciai presenti sulla faccia della terra creando grossi problemi soprattutto alla fauna che si è creata con il tempo sulle distese di ghiaccio. Per esempio uno dei più bei ghiacciai a rischio è quello in Tanzania, il Furtwängler, che ha perso addirittura l’80 % della sua superfice.

    Ma per fortuna per il momento non sono tutti in queste condizioni.

    Potrebbe essere un’idea alternativa alle classiche vacanze e profittare dei bellissimi paesaggi per utilizzare al meglio la vostra macchina fotografica!

    In Argentina, in Cile, in Nuova Zelanda fino alla Francia il territorio mondiale ci offre spettacoli naturali mozzafiato con i più bei ghiacciai del mondo.

    Ghiacciaio Vatnajökull, Islanda

    Il Vatnajökull è il più grande ghiacciaio d’Europa e la sua calotta, il cui spessore può raggiungere i 1 000 metri, ricopre l’8% della superficie dell’Islanda. Gli 8 390 km² del Vatnajökull, si adagiano su alcuni vulcani attivi, fra cui il Hvannadalshnjukur, che è la più alta montagna d’Islanda. Nelle ultime settimane abbiamo sentito parlare parecchio dell’eruzione di uno dei vulcani attivi sotto il ghiacciaio Eyjafjallajokull che ha generato la sospensione di quasi tutto il traffico aereo europeo.

    Ghiacciaio Briksdal, Norvegia

    In Norvegia, il Nordfjord, fiordo di 106 chilometri di lunghezza, nasconde lo spettacolare ghiacciaio di Briksdal, alimentato dai ghiacciai del fjeld. Questo nome è stato dato alle immense distese di ghiaccio sulla facciata atlantica della Norvegia. Il ghiacciaio Briksdal, all’interno del parco nazionale di Jostedal Glacier, si sviluppa lungo i fianchi di una ripida collina di circa 1 200 metri colorando le austere scogliere di turchese, di bianco e di grigio. Uno spettacolo naturale incredibile.

    Fiordo ghiacciato di Ilulissat, Groenlandia

    Sulla costa ovest della Groenlandia, il fiordo ghiacciato d’Ilulissat accoglie l’impressionante ghiacciaio Sermeg Kujalleg, considerato raro in quanto permette al ghiaccio dell’inlandsis (immensa massa di ghiaccio continentale) di raggiungere il mare dove si frattura e si sparge sotto forma di iceberg.

    Sulla riva, delle piccole casette ravvivano di colori il paesaggio polare di questo maestoso fiordo.

    Ghiacciaio Fox, Nuova Zelanda

    Il ghiacciaio Fox, in Nuova Zelanda, si è creato grazie alle piogge e le nevi che si sono accumulate formando una sorta di riviera di ghiaccio. A ridosso della foresta pluviale, il ghiacciaio Fox, offre incredibile contrasto fra il verde delle felci della foresta e il bianco brillante dei suoi ghiacci. Sono organizzate molte escursioni che vi daranno modo di attraversare muri di ghiaccio e grotte dalle tinte blu e farvi scoprire degli angoli di paradiso naturali davvero incredibili.

    Ghiacciaio Malaspina, Alaska

    A sud est dell’Alaska, il ghiacciaio Malaspina si estende per circa 45 chilometri di lunghezza. Il Malaspina è alimentato da diversi ghiacciai fra cui il Seward e l’Agassiz, che scendono a precipizio dal monte Sant Elias, fino alla pianura del golfo dell’Alaska. Nel cuore di una regione prevalentemente verdeggiante, il ghiacciaio Malaspina saprà stupire chiunque per la sua bellezza.

    Los Glaciares, Argentina

    Vicino alla piccola cittadina di El Calafate, in Argentina, si aprono le porte del parco nazionale di Los Glaciares. Di una bellezza eccezionale, il parco ci mostra il suo immenso ghiacciaio che gioca con i colori che variano dal blu al grigio, le imponenti cime e i numerosi laghi ghiacciati. Los Glaciares, iscritto al Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1981, si estende per circa 500 000 ettari lungo la cordigliera delle Ande.

    Il Mer de Glace, Francia

    In Francia, sulla facciata nord del Monte Bianco, non lontano dalle stazioni sciistiche di Chamonix, tre ghiacciai si raggiungono dando la nascita al Mer de Glace. Il ghiacciaio Tacul, il Leschaux ed il Telèfre cedono il posto a questa lunga strada ghiacciata che corre lungo i monti innevati delle Alpi.

    All’interno del Mer de Glace a sorpresa si trova la grotta di ghiaccio e la galleria dei cristalli che ogni anno vengono visitate da milioni di turisti.

    Ghiacciaio Grey, Cile

    In Cile, fra la cordigliera delle Ande e la steppa della Patagonia si estende il parco nazionale cileno Torres del Paine, dichiarato riserva della biosfera dall’Unesco nel 1978.

    La parte ovest del parco è ricoperta da Campo de Hielo Sur : immensa rete di drenaggio composta da riviere, laghi e cascate che danno nascita a cinque ghiacciai fra cui il sublime ghiacciaio Grey, un enorme cascata bianca dalle tinte azzurre e blu.

    Ghiacciaio Furtwängler, Tanzania

    Il mont Kibo, ricoperto dal ghiacciaio Furtwängler è la più alta cima dell’Africa con i suoi 5 895 metri d’altitudine e domina la pianura sottostante della Tanzania.

    Il ghiacciaio Furtwängler è il simbolo del riscaldamento climatico infatti ha perso più dell’80 % della sua superficie durante il secolo scorso. Purtroppo gli esperti pensano che entro 10 anni sarà completamente sparito.