NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cosa vedere a Sanremo e dintorni

Cosa vedere a Sanremo e dintorni
da in Consigli di viaggio, Liguria, Viaggi in Europa, Sanremo
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 08/02/2017 17:14

    Sanremo

    La 67esima edizione del Festival della Canzone italiana sta per aprire il sipario: la città dei Fiori, già da diversi giorni, è letteralmente presa d’assalto, da giornalisti, artisti e migliaia di spettatori impazienti di potersi sedere sulla propria poltrona (pagata a peso d’oro). Vi trovate anche voi nel Comune di Sanremo? Per lavoro o diletto? Scoprite cosa vedere a Sanremo e dintorni, dal centro storico, sino ai piccoli borghi medievali custoditi nelle vicinanze. Rimarrete piacevolmente stupiti dalla ricchezza di questo territorio. Che si dica Sanremo o San Remo poco importa, l’unica certezza è la sua bellezza!

    Una foto pubblicata da Tommaso Trucco (@tommasotrucco) in data:
    Cosa vedere nella città di Sanremo? Come prima tappa, visitate il centro storico: denominato La Pigna (sino al 1928 era il suo nome ufficiale), è di origini medievali e come molti paesini della Liguria è costituito da un fitto intreccio di caruggi. Lasciatevi trascinare dalle sue vie e dai suoi vicoli, raggiungete poi la scalinata che porta dritta al Santuario della Madonna della Costa. Si tratta di un santuario mariano incastonato a 100 metri d’altezza sul livello del mare: da qui potrete godere di un panorama davvero incantevole. Il centro storico di Sanremo è una perla della Liguria.

    Una foto pubblicata da @fccasarini74 in data:
    Anche se non siete amanti del gioco d’azzardo, un salto al Casinò di Sanremo è d’obbligo. L’edificio in stile Liberty dei primi del Novecento, merita senza dubbio una visita. E’ uno dei simboli della città, nonché una delle mete principali del turismo di Sanremo.

    Nella tiepida regione Liguria, Sanremo custodisce un’altra preziosità architettonica da non perdere: la Chiesa Russa, altrimenti nota come la Chiesa di Cristo Salvatore. Fu costruita all’inizio del Novecento da alcuni nobili russi, che avevano identificato in Sanremo, nella provincia di Imperia, un luogo di villeggiatura e cura. E’ un edificio davvero singolare, di cui gli stessi abitanti di Sanremo vanno fieri, e che spicca tra gli altri per la sua architettura differente dal contesto circostante.

    Una foto pubblicata da @simonevernile in data:
    Se volete fare un salto nel passato, visitate la lussuosa Villa Nobel, un edificio poliedrico, utilizzato come luogo di incontri, dibattiti scientifici e culturali, ma che è anche Museo e biblioteca. Il suo più celebre inquilino fu lo scienziato svedese, Alfred Nobel, che amava definirla il ‘suo nido’.

    Una foto pubblicata da Evija (@evijabriinumzemee) in data:
    Nei dintorni di Sanremo, in provincia, si nascondono meravigliosi borghi antichi, tutti da scoprire: siamo certi che vi lasceranno senza fiato! Partiamo ad esempio da Bussana Vecchia, che è una frazione del Comune di Sanremo. Il borgo fu quasi completamente distrutto, nel lontano 23 febbraio 1887, a causa di un terribile terremoto. Sino a quel momento si chiamava soltanto Bussana, da allora è diventato Bussana Vecchia, perché per decenni è rimasto totalmente abbandonato: gli abitanti furono evacuati e ripresero a vivere tre chilometri più a valle, in quella che poi divenne Bussana Nuova. Dagli anni 50, la parte diroccata ha ripreso pian piano a vivere, grazie a un gruppo di artisti italiani e stranieri, che vi si insediarono recuperando gli edifici meno rovinati e commerciando le proprie opere. Ancora oggi ospita una comunità internazionale di artisti: è un meraviglioso borgo medievale in cui si respira il vento dell’arte.

    Una foto pubblicata da Cristina Spin (@cristinaspin) in data:
    Tra i luoghi più suggestivi e meravigliosi da scoprire intorno a Sanremo, non può mancare Triora, il borgo delle Streghe che si affaccia sulla sconfinata Valle Argentina. Si tratta di un piccolo borgo medievale custodito sulle alture alle spalle di Arma di Taggia, in provincia di Imperia. Triora, intorno al 1500, ha fatto da macabra cornice alla Santa Inquisizione, per questo il suo è un fascino oscuro, gotico, ma incredibilmente magnetico: le antiche strutture, i viali acciottolati e l’antica piazza del mercato, vi lasceranno a bocca aperta. Se amate viaggiare nel tempo, questo è il luogo che fa per voi.

    Una foto pubblicata da Kerly Rufasto (@kerly.rufasto) in data:
    Sempre nella provincia di Imperia, si trova un altro piccolo gioiello prezioso: Dolceacqua. Dal 2007 è stato insignito della Bandiera arancione dal Touring Club Italiano. E’ un grazioso borgo medievale custodito nella Val Nervia. Nella parte più antica, chiamata Terra, che si sviluppa ai piedi del monte Rebuffao, si trova il Castello dei Doria. Quella moderna invece, chiamata il Borgo, si sviluppa lungo la riva opposta del fiume.

    Una foto pubblicata da Domenico Motta (@domenico.motta) in data:
    Apricale è un piccolo comune nei dintorni di Sanremo, che conta poco più di 600 abitanti. Questo borgo medievale, che sembra risalire addirittura all’età del Bronzo, si trova nell’entroterra di Bordighera. A dominare la scena è il Castello della Lucertola, che è anche sede del Museo della storia di Apricale: al suo interno sono custoditi importanti documenti e reperti storici. Inoltre nel maniero si svolgono periodicamente mostre d’arte ed eventi culturali.

    In tutta Italia, Sanremo è conosciuta principalmente per il Festival, per i suoi carri fioriti, in realtà, come avete potuto appena scoprire, è molto di più. Per chi non sapesse nemmeno dove si trova Sanremo, questa è l’occasione giusta per organizzarvi una vacanza!

    3060

    PIÙ POPOLARI