Cosa fare a Milano la domenica pomeriggio tra mostre d’arte, eventi culturali e shopping

da , il

    Cosa fare a Milano la domenica pomeriggio? Approfittiamo dell’ultimo giorno del fine settimana per trascorrere qualche ora all’aria aperta, alla scoperta delle meraviglie della città. Oltre al classico shopping per le vie della moda, una visita al Duomo, uno sguardo ai musei e alle gallerie d’arte, ci aspettano tante altre proposte per conoscere meglio Milano e la sua essenza più vera. Le cose da fare a Milano sono tante, e le proposte sono adatte agli amanti della natura, della cultura, della pittura e dell’architettura, della buona tavola e dello shopping senza limiti… insomma l’offerta è per tutti i gusti!

    Visitare il Duomo

    Partiamo dal classico simbolo della città il Duomo di Milano, situato nell’omonima piazza nel centro della capoluogo lombardo. Quella che si può ammirare è una tra le più celebri e complesse costruzioni gotiche esistenti in tutto il mondo. Le sue dimensioni le donano lo status di seconda chiesa più alta del mondo (al primo posto c’è la cattedrale di Beauvais in Francia) e di terza chiesa più grande (al primo e secondo posto c’è San Pietro in Vaticano e la cattedrale di Siviglia). Proprio alzando lo sguardo, al di sopra della selva di guglie, si erge la guglia del tiburio con la Madonnina Dorata, tanto amata dai milanesi. Da non perdere una visita al suo interno, al museo e la salita in mezzo alle guglie per vedere la città dall’alto. Orario di apertura: 9/12 – 14:30/18.

    Fare shopping in Via Torino e Corso Buenos Aires

    Per gli amanti dello shopping sfrenato, è un must fare un giro tra i negozi della capitale della Moda. La zona dove si trovano i grandi marchi dell’abbigliamento si trova intorno a Piazza Duomo ed in particolare Corso Vittorio Emanuele, Via Torino, via Dante, San Babila. Per uno shopping ‘streetwear style’ la zona consigliata è quella di Ticinese/Navigli. Su Corso Buenos Aires l’offerta commerciale misura un km e mezzo circa, con più di 350 negozi. Anche senza fare acquisti esclusivi sarà comunque bello passeggiare nel cosidetto Quadrilatero della Moda, cioè la zona tra Via Montenapoleone, Corso Venezia, Via Manzoni e Via della Spiga, l’elegante zona Brera con delle bellissime botteghe e Corso Como.

    Visitare il Castello Sforzesco

    Val la pena conoscere la storia del Castello Sforzesco, uno dei più importanti monumenti di Milano, che è stata segnata da lunghe vicende costruttive, brutali demolizioni, ricostruzioni, abbellimenti e restauri. Il Castello Sforzesco si trova in Piazza Castello. E’ aperto dalle 7.00-18.00 (l’orario estivo è 7.00-19.00). I musei del Castello invece sono aperti dalle 9.00 – 17.30 (l’accesso è consentito fino alle ore 17.00).

    Rilassarsi al Parco Sempione

    Dopo la visita al Castello Sforzesco, o semplicemente per trascorrere qualche ora nella natura, preparatevi al relax offerto dal Parco Sempione. La flora del parco Sempione è ricca di numerose varietà di essenze, passeggiare in mezzo agli alberi è rigenerante. Ad ogni modo, se siete amanti dello sport, nel recinto del parco si trovano otto percorsi vita attrezzati, un campo per il basket e una grande area gioco per bambini (qui, altre proposte dedicate ai più piccoli). Inoltre ci sono quattro gli spazi cintati riservati ai cani.

    Visitare il Museo della Scienza e della Tecnica

    Il Museo della Scienza e della Tecnica, la domenica segue l’orario 9.30 – 18.30. L’ingresso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura. Oltre alle collezioni presenti (15mila beni tecnico-scientifici e artistici), all’archivio cartaceo e fotografico, e alla biblioteca (50mila volumi e riviste) che testimoniano la storia della scienza, della tecnologia e dell’industria dall’Ottocento ai giorni nostri, è possibile anche provare un simulatore virtuale di volo in elicottero. Inoltre durante i weekend, i giorni festivi e nei periodi di vacanze scolastiche il Museo propone attività sempre diverse: percorsi nei laboratori interattivi, visite guidate, performance e spettacoli teatrali interattivi per bambini e adulti dai tre anni in su.

    Visitare il Museo del ’900

    Il Museo del Novecento all’interno del Palazzo dell’Arengario e del vicino Palazzo Reale di Milano, ospita opere d’arte del XX secolo, con le collezioni del precedente Civico Museo d’Arte Contemporanea (CIMAC), chiuso nel 1998. La domenica, il Museo del ’900 in Via Marconi 1, segue l’orario 9.30 – 19.30, con entrata fino a un’ora prima della chiusura.

    Visitare la Pinacoteca di Brera

    La Pinacoteca di Brera, in Via Brera 28, raccoglie capolavori dell’arte italiana e straniera dal XIII al XX secolo. La Pinacoteca si trova all’interno del palazzo di Brera, complesso monumentale di impronta tardobarocca sorto su di un antico convento trecentesco dell’ordine degli Umiliati e diventato in seguito un collegio dei Gesuiti. Oggi la Pinacoteca di Brera è una galleria d’arte antica e moderna che espone le opere di alcuni fra i maggiori artisti di ogni tempo, come: Giovanni Bellini, Caravaggio, Raffaello, Piero della Francesca, Hayez, El Greco, Mantegna, Canaletto, Rubens, Tintoretto, Rembrandt, Boccioni, Modigliani, Carrà e Picasso. La domenica segui il seguente orario 8.30 – 19.15 (chiusura biglietteria alle 18.40).

    Ammirare il Cenacolo di Leonardo da Vinci

    L’Ultima Cena, il Cenacolo vinciano è il famosissimo dipinto parietale di Leonardo da Vinci, databile al 1494-1498 e conservato nell’ex-refettorio rinascimentale del convento adiacente al santuario di Santa Maria delle Grazie. L’artista ha eseguito l’opera per volere di Ludovico il Moro, in un arco di tempo che va dal 1494 al 1497. Ricordate che bisogna prenotarsi molto tempo prima per poter accedere alla sala del dipinto.

    Andare alla Triennale

    La Triennale di Milano, ospitata all’interno del Palazzo dell’Arte, in Viale Alemagna 6 è un’istituzione culturale internazionale che produce mostre, convegni ed eventi di arte, design, architettura, moda, cinema, comunicazione e società. Organizza mostre di grande visibilità e attenzione come quelle dedicate all’arte contemporanea, agli architetti e designer di fama nazionale e internazionale, ai grandi stilisti che hanno cambiato il gusto e il costume, ai temi sociali. Orario domenicale: 10.30 – 20.30, con chiusura biglietteria un’ora prima.

    Visitare il cimitero monumentale

    Il Cimitero Monumentale è uno straordinario museo a cielo aperto che rappresenta sia gli eventi storici della città e le vite dei suoi protagonisti, sia il variare dell’arte e del gusto estetico; un museo che per decenni è stato in progressiva crescita. Il luogo è visitabile la domenica dalle ore 8.00 alle 18.00. Si entra fino a 30 minuti prima della chiusura.

    Fare una passeggiata con aperitivo sui Navigli

    Fare una passeggiata sui Navigli, per finire con un aperitivo vivace prima della cena è un modo perfetto per concludere una domenica, e pure tutta la settimana. Fare una passeggiata al tramonto, da soli, in dolce compagnia o con gli amici, ammirando il riflesso delle case sull’acqua, prima di perdervi tra ristoranti, bar e locali, vi aiuterà a cominciare la nuova settimana con slancio!

    Sfoglia la gallery

    Scopri i luoghi da visitare a Milano, clicca sulle foto e sfoglia la gallery!