Cosa fare a Milano da soli tra arte, cultura e vita notturna

Cosa fare a Milano da soli tra arte, cultura e vita notturna
da in Cosa fare a Milano, Lombardia, Musei, Viaggi in Europa, Vacanze per single
Ultimo aggiornamento: Venerdì 16/09/2016 07:52

    Milano

    Cosa fare a Milano da soli? Vorreste visitarla, ma siete combattuti sul fatto che ne valga realmente la pena scoprirla in ‘solitaria’? A dire il vero, Milano ha molto da offrire alle coppie, alle famiglie con bambini, ma anche ai single. Il capoluogo lombardo è celebre per essere un centro nevralgico per gli affari, in cui l’efficienza e la frenesia la fanno a padrone, tuttavia tra le pieghe del suo territorio nasconde molto altro ancora. Saltellando tra arte, cultura e vita notturna, scoprite tutto quello che Milano ha in serbo per voi.

    Chiesa di San Maria presso San Satiro
    Chisa di San Satiro, Milano

    Si trova nel centro storico di Milano ed è uno dei capolavori rinascimentali del Bramante, celebre per la prospettiva illusoria della finta abside, che dà l’idea di una maggior profondità all’edificio. Custodita in un vicolo adiacente a via Torino, è un piccolo gioiello architettonico tutto da scoprire.

    Duomo dall’alto
    Duomo Milano

    Il Duomo è il simbolo per eccellenza di Milano e pur essendo in costante stato di restauro il suo imponente fascino non perde punti. E’ ovviamente una tappa imperdibile in una visita di Milano, ma è anche la più ovvia, per questo noi vi consigliamo di visitarlo da un’altra prospettiva: dall’alto delle sue guglie, magari al tramonto. Vi troverete dinanzi a un panorama inaspettato, da rimanere a bocca aperta.

    Il Cenacolo, Santa Maria delle Grazie
    Il Cenacolo, Milano

    In un tour di Milano si possono scegliere tappe alternative, non convenzionali, ma alcune classiche mete non possono essere tralasciate. E Santa Maria delle Grazie è una di quelle: i turisti arrivano da ogni parte del pianeta per ammirare il Cenacolo di Leonardo, che ritrae il Cristo con i dodici Apostoli nell’ultima cena prima della sua morte. Il dipinto, collocato nel Refettorio di Santa Maria delle Grazie, è stato realizzato tra il 1495 e il 1497.

    I Navigli
    Navigli, Milano

    I Navigli sono un intreccio di canali che si insinuano tra le pieghe della città di Milano. In questo pittoresco quartiere, famoso e apprezzato in tutto il mondo, potrete passeggiare in tutta tranquillità, magari in serata, prima che vi infiliate in uno dei tanti ristoranti o locali che costeggiano i corsi d’acqua. Fate attenzione anche ai negozi, ve ne sono alcuni storici, molto caratteristici, che vendono artigianato, dischi, gioelli e molto altro ancora.

    Palazzo Reale
    Palazzo Reale, Milano

    Il Palazzo Reale di Milano, situato di fianco al Duomo, per molti secoli sede del governo della città, è oggi un importante centro culturale. Solitamente ospita mostre d’arte internazionali, tuttavia è molto interessante visitare anche ‘solo’ l’intero edificio, dotato di un imponente fascino, senza tempo.

    Relax a Parco Sempione
    Parco Sempione, Milano

    In ogni tour che si rispetti c’è sempre il momento riservato al relax: a Milano potrete rilassarvi all’interno del Parco Sempione, il cuore verde della città, situato proprio nelle vicinanze di corso Sempione, da cui prende il nome.

    Pinacoteca di Brera
    Pinacoteca di Brera, Milano

    La Pinacoteca di Brera è nella top ten dei migliori musei d’Italia, grazie al suo prezioso patrimonio di opere appartenenti ai maggiori pittori italiani, dal XIII al XX secolo. Potrete ammirare Il Cristo morto di Mantegna, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, il Ritratto di Moisè Kisling di Modigliani e molto altro ancora. Del resto, cosa c’è di meglio che essere soli per contemplare il valore di un capolavoro artistico?

    Giro della città in Tram
    Tram, Milano

    Il tram è un altro celebre simbolo di Milano. Quei piccoli vagoni arancioni appesi a un filo che corrono per le vie della città sono un marchio di fabbrica indelebile del capoluogo lombardo. Perché dunque, non salirvi a bordo per farsi trasportare, anche senza meta, in giro, alla scoperta di angoli nascosti, magari nemmeno troppo noti?

    Fonderie Milanesi
    Fonderie Milanesi, Milano

    Per trovare le Fonderie Milanesi, dovrete addentrarvi in un cortile rivestito di ghiaia, superare dei garage e una vecchia officina: vi sembrerà di attraversare il tempo e tornare alla Milano degli anni ’50. Questo locale nasce dalle macerie di una vecchia fabbrica, di cui ha conservato molto: vi sembrerà di stare un po’ in cascina e un po’ in un museo dell’antiquariato. Potrete fare un aperitivo, mentre vi perdete tra i ‘pezzi di storia’ esposti nelle varie sale.

    Un bicchiere d’assenzio al Frida
    Frida, Milano

    Siete arrivati alla fine del vostro tour in solitaria di Milano. La malinconia vi assalirà di sicuro, anche se avrete odiato il traffico, l’umidità e la frenesia. Brindate alla preziosità della solitudine, alla bellezza nascosta in ogni angolo del pianeta e a chi sa scoprirla. Per farlo andate al Frida, locale ‘semplicemente diverso’ e intriso di fascino bohemien, ordinate un bicchiere d’assenzio e….salute!

    1235

    PIÙ POPOLARI