Come lavorare nei parchi di divertimento in Italia per il 2012

da , il

    Come lavorare nei parchi di divertimento in Italia per il 2012

    Come lavorare nei parchi di divertimento in Italia nel 2012? Come mandare il proprio cv ai vari Gardaland, Mirabilandia, Rainbow MagicLand e simili? Se invidiate da sempre chi deve passare 8 ore al giorno rinchiuso in un parco, e non solo deve farlo per obbligo ma viene anche pagato per starci, allora questo è il post che fa per voi.

    Ogni parco dei divertimenti per funzionare richiede la presenza di tantissimo personale: le attrazioni di Gardaland mica si muovono da sole, ma c’è anche chi si occupa delle mansioni più svariate nei posti più svariati. Si può lavorare in biglietteria alle casse, nei luoghi di ristorazione, direttamente alle attrazioni, oppure c’è chi sfila in costume o impersona Prezzemolo, e ancora spazzini, sicurezza, baby sitter, fotografi, senza contare tutta la parte che sta dietro, negli uffici, a controllare che tutto funzioni per il meglio.

    Se volete lavorare nei parchi di divertimento in Italia, magari anche solo per la stagione estiva 2012, ecco qualche dritta e informazione.

    Innanzitutto, tenete monitorati i siti internet del parco dove vorreste trovare lavoro: spesso, infatti, per selezionare personale stagionale vengono organizzati dei casting, ovvero giornate dedicate alla selezione di personale. Li fanno Rainbow MagicLand, Gardaland e Mirabilandia: l’importante, in questi casi, è studiare bene le mansioni richieste, presentarsi sorridenti ed essere pronti a giurare che sarete sol sorriso stampato in faccia 8 ore al giorno per 4 mesi di fila, anche se doveste avere a che fare col più noioso e fastidioso dei visitatori.

    Una marcia in più per lavorare nei parchi è la conoscenza delle lingue straniere: spesso infatti le figure richieste sono baristi, camerieri, cuochi, cassieri, addetti alle informazioni o alle attrazioni, insomma personale che ha un forte contatto col pubblico. Quindi sorridenti ma anche smart and kind, please.

    Se però avete una professionalità tecnica molto elevata, provate a proporvi lo stesso: i parchi del divertimento sono capolavori di ingegneria che necessitano di manutenzione costante. Quindi falegnami, idraulici, elettricisti, restauratori, scenografi, sarte, musicisti, persino biologi marini per avere a che fare con gli animali.

    Insomma, i parchi del divertimento in Italia sono sempre alla ricerca di personale: chissà che questa non sia la volta buona per una carriera fuliminea tra ottovolanti e mascotte.

    Per lavorare a Gardaland o a Gardaland Sea Life, potete mandare la vostra candidatura all’indirizzo e-mail cv@gardaland.it: ricordatevi di allegare, oltre al curriculum, una vostra foto, la fotocopia del codice fiscale e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali in base al Decreto Legge 196/03. Stessa cosa se volete lavorare al Gardaland Hotel: la mail della direzione a cui inviare il cv è dpe@gardaland.it.

    Se preferite Mirabilandia, oppure il parco acquatico Mirabilandia Beach, basta compilare il form che trovate direttamente caricato sul sito di Mirabilandia nella sezione ‘Lavora con noi’.

    Idem se vi interessa Minitalia Leolandia Park: il metodo più rapido è compilare il forma che trovate nella sezione ‘Lavora con noi’ del sito di Leolandia, oppure potete mandare via posta tradizionale il vostro cv all’indirizzo Minitalia Leolandia Park, via Vittorio Veneto 52, 24042, Capriate S.G. (Bg).

    Anche Rainbow MagicLand ha sul sito un’apposita sezione dal titolo ‘Lavora con noi’: i casting per la stagione estiva 2012 si sono già conclusi, ma potete comunque provare a lasciare il vostro cv per ogni eventualità.