Città più fredde del mondo: la top ten dei posti più gelidi del Pianeta

da , il

    Città più fredde del mondo: la top ten dei posti più gelidi del Pianeta

    Sapete quali sono le città più fredde del mondo e quali temperature si raggiungono da quelle parti? Se siete tra quelli che si lamentano sempre degli inverni in Italia, dove al massimo di scende di pochi gradi sotto lo zero, a sentire le temperature che si raggiungo in molti paesi della Siberia, vi sentirete gelare in sangue nelle vene. Non solo la vostra testa non ci arriva a concepirle, ma nemmeno il termometro a segnarle! Nella top ten delle città più fredde del mondo, che stiamo per illustrarvi, sentirete parlare di temperature che vanno oltre i 50 gradi sotto lo zero. Non si tratta di uno scherzo… pronti dunque a scoprire chi ha conquistato il podio e qual è la città più fredda del mondo in assoluto?

    HELSINKI, FINLANDIA

    Fantastic view over the frozen sea in Finland #finland #helsinki

    A post shared by Amanda Harper (@akfharper) on

    All’ultimo posto della top ten delle città più fredde del mondo, si piazza Helsinki, capitale della Finlandia. E’ una delle città più gelide del Vecchio Continente: il clima da queste parti è estremamente rigido e durante la stagione invernale, la temperatura media difficilmente supera i -5°C; il mese più freddo dell’anno è febbraio. Ma ciò che vi lascerà di stucco è la temperatura minima mai registrata a Helsinki: -34.3°C, nel gennaio del 1987. Un minimo di tregua si riscontra in estate, tuttavia soltanto nel mese di luglio le massime superano di media i 20°C. Il record di caldo mai registrato è stato di 33,1°C.

    OTTAWA, CANADA

    Al nono posto si passa dall’Europa al Canada: la città più fredda è Ottawa, con una temperatura minima da record di -37°C. La capitale federale del Canada è senza dubbio una delle regioni più fredde del continente nord-americano. La sua temperatura media annuale è di 6,5°C. Durante i mesi invernali il freddo è molto rigido (-10,2°C la media di gennaio), tuttavia diventa la più calda delle altre capitali gelide in estate. A luglio infatti la temperatura media è di 21,2°C.

    MINSK, BIELORUSSIA

    Tra le città più fredde del mondo troviamo poi Minsk, capitale della Bielorussia: caratterizzata da un clima di tipo continentale, registra inverni estremamente freddi con picchi di -20°, ma ha raggiunto anche il picco record di -40°C. La sua temperatura media annuale è di 6,7°C e varia tra -4,5°C in gennaio e 18,5°C in luglio.

    ULAANBAATAR, MONGOLIA

    La città Ulaan Baatar, in Mongolia, si piazza invece in settima posizione con un record di temperatura minima di -49°C. Ulaan Baatar è la capitale mondiale più fredda, con una temperatura media annuale pari a -1.3 °C. Queste rigide temperature fanno sì che il terreno sia perennemente congelato (Permafrost), in qualsiasi stagione dell’anno. Il mese più freddo è gennaio. Tuttavia, la stagione estiva è relativamente calda: la temperatura più alta mai registrata è stata 39°C.

    ASTANA, KAZAKHSTAN

    Astana in Kazakhstan, sorge nel cuore del continente asiatico ed è immersa nella steppa. La minima storica registrata è stata di −51.6°C. Per circa 6 mesi all’anno, le strade sono rivestite di una spessa coltre di ghiaccio e neve. Astana è particolarmente battuta da fortissime correnti, che rendono le temperature ancora più rigide dal punto di vista soggettivo. La temperatura media annuale è di 3,5°C, mentre nel mese più freddo (gennaio) è di -14,2°C. In estate è invece particolarmente calda: la temperatura record registrata è di 41,6°C. I 93,2°C di differenza tra le temperature minime e massime assolute costituiscono un altro record di Astana.

    UST’NERA, SIBERIA

    . Река Индигирка протекает на северо-востоке Сибири, по территории Якутии. Название реки произошло от эвенского родового наименования индигир — «люди рода инди». Русские землепроходцы XVII в. произносили это название как Индигирка — так же, как и название других крупных сибирских рек: Курейка, Тунгуска, Камчатка. Индигирка образуется слиянием рек Хастах и Тарын-Юрях, в верховьях протекает по Оймяконскому плоскогорью, прорезает хребет Черского по узкой глубокой долине, в низовьях течет по Яно-Индигирской низменности. Русло Индигирки очень извилистое. Бассейн Индигирки — известный район золотодобычи. «Все перекаты, да перекаты...» — эта строка из песни барда Александра Городницкого как нельзя лучше описывает характер русла реки Индигирки. Индигирка протекает от южной до северной границы Республики Саха (Якутия), пересекая четыре географические зоны (с юга на север): таёжные леса, лесотундру, тундру и арктическую пустыню. • #FarEast_Russia • Location: Республика Саха (Якутия), Оймяконский район, вблизи посёлка Усть-Нера • Photo by: @amigo_the_minstrel Спасибо за фото!

    A post shared by Дальний Восток (@fareast_russia) on

    Siamo arrivati alla top five delle città più fredde del mondo: nei primi cinque posti si collocano villaggi collocati nel cuore della gelida Siberia, in Russia. Al quinto posto si piazza Ust’-Nera, una perla di ghiaccio che ha raggiunto la temperatura record di −60,4 °C.

    YAKUTSK, SIBERIA

    @bugaevaannaggls

    A post shared by Fotografii_Yakutska (@fotografii_yakutska) on

    Al quarto posto, si trova Jakutsk, capoluogo della Sacha-Jacuzia, una repubblica autonoma all’interno della quale si concentrano tutti i comuni più freddi del mondo abitato. La temperatura shock raggiunta da Jakutsk è -64,4°C: è accaduto nel lontano nel 1891.

    VERCHOJANSK, SIBERIA

    Sul gradino più basso del podio delle città più fredde del mondo troviamo Verchojansk, sempre in Siberia. Qui le temperature minime nel mese di gennaio si aggirano intorno ai −47,7 °C. Ma la minima più bassa mai registrata è pari a -68,8°C: è accaduto nel febbraio del 1892.

    TOMTOR, SIBERIA

    I love this icy view!! #tomtor #oymyakon #siberia #russia #travel

    A post shared by CT Sulianah (@ctsulianah23) on

    La medaglia d’argento se la aggiudica Tomtor, un piccolo paesino situato nella Sacha Jacuzia, a pieno titolo, il territorio abitato più freddo del mondo. Il record ‘negativo’ di Tomtor è di ben −69,2 °C: una temperatura nemmeno immaginabile per buona parte dei popoli che abitano il Globo.

    OYMJAKON, SIBERIA

    Ed eccoci alla prima classificata: la città più fredda del mondo è Oymjakon, custodita nel cuore della Siberia. Il suo incredibile record di ben −69.9°C, raggiunto il 26 gennaio del 1926, le ha permesso di conquistare la medaglia d’oro. La temperatura da Guinnes raggiunta da Oymjakon non è del tutto certa: alcune fonti parlano di picchi ancora più bassi, ovvero −71,2°C, altre addirittura confermerebbero uno spaventoso −82°C.