Chiese sconsacrate in Italia e in Europa trasformate in locali carichi di mistero

da , il

    Nel fitto sottobosco, peraltro sempre più ricco, di edifici dismessi e abbandonati, sta prendendo piede l’abitudine di dare vita a nuove realtà direttamente sulle radici di attività precedenti. Il fatto è che finché il riciclo urbanistico avviene con vecchi uffici, supermercati, cinema e negozi, tutto funziona perfettamente, ma quando ad essere implicate nel riutilizzo sono le chiese sconsacrate (in Italia e in Europa) le cose cambiano: c’è chi ritiene che questo genere di operazioni sia blasfemo, inopportuno, di cattivo gusto. Noi, al di là dei giudizi altrui, vogliamo mostrarvi le più belle attività nate tra le mura di chiese abbandonate ormai da anni. A voi il giudizio finale…

    Chiesa trasformata in casa – Utrecht, Olanda

    Ad Utrecht, in Olanda, una chiesa di fine ’800 è stata totalmente reinventata dallo studio Zecc Architects, che ha dato vita ad un raffinato appartamento di 500 metri quadri, super luminoso grazie a delle immense vetrate d’epoca colorate. In realtà però, questa è l’ultima destinazione d’uso che l’edificio ha ospitato: in passato infatti, è stata utilizzata come spazio espositivo per mobili antichi e anche come sala concerti.

    Club Paradiso – Leidseplein, Olanda

    Il club Paradiso di Leidseplein, nel cuore di Amsterdam, è uno dei locali più apprezzati della scena rock dell’Europa del nord. Il locale nasce nel 1965 tra le mura di una chiesa sconsacrata, che fino ad oggi ha ospitato artisti internazionali del calibro di David Bowie, Guns N’ Roses, Nirvana, Rolling Stone, RHCP, Muse, Pink Floyd e Sex Pistols, solo per citarne alcuni.

    Gattopardo – Milano

    La discoteca Gattopardo Café di Milano nasce tra le mura di una chiesa sconsacrata dedicata a San Giuseppe. E’ una location che trascende dallo schema classico delle discoteche che animano la città meneghina. L’interior design è maestoso e regale: al centro, sopra la zona dancefloor, regna incontrastato un immenso lampadario composto da circa 65.000 cristalli, che grazie ad un sistema di scanner computerizzati cambiano costantemente colore. Ovviamente la consolle del Dj è in bella vista sull’altare…

    O’Neill’s Muswell Hill Church – Londra

    Dalle vestigia di una vecchia chiesa presbiteriana di Muswell Hill, nel nord di Londra, è nato un tradizionale pub chiamato O’Neill’s. Da luogo di culto a public house: qui si possono assaporare innnumerevoli tipi di birre differenti e ascoltare ottima musica live.

    Pitcher e Piano pub – Nottingham

    Il Pitcher & Piano Pub si trova nel cuore di Nottingham e nasce entro le mura di una vecchia chiesa sconsacrata. Elegantemente ristrutturata con grandi finestre luminose e archi con mattoni a vista, offre oggi una raffinata cornice in cui pranzare oppure bere semplicemente una birra. Il menù è ricco di piatti gustosi e una vasta selezione di alcolici. Nel week end spesso si può godere anche di ottima musica dal vivo.

    The Church – Dublino

    Nel cuore di Dublino si trova la celebre chiesa sconsacrata di St Mary’s. Da quando è stata strasformata in un locale, è diventata il centro nevralgico della movida della capitale irlandese. ‘The Church’ (Junction of Mary St. & Jervis St.), è un risto-pub che ha conservato perfettamente gli interni compreso l’organo originale, al quale suonò addirittura Haydn. Nella navata centrale è stato inserito il bar e le balconate dei lati sono utilizzate per gli ospiti del ristorante. Qui passerete più tempo a fare foto che a mangiare!

    The Church nightclub – Denver, Colorado

    The Church nightclub nasce in un ex chiesa sconsacrata di Denver, nel Colorado.

    L’interior design è caratterizzato da uno stile gotico con soffitti altissimi, vetrate immense e un eccelente sistema audio. Questa è la mecca dei migliori Dj locali e internazionali.

    Ruigoord Village – Amsterdam

    Il Ruigoord Village, situato a pochi chilometri di distanza da Amsterdam, agli inizi degli anni ’70 venne occupato da una comunità di artisti di strada. Col trascorrere del tempo si è trasformato in un centro culturale per giovani e attualmente è il cuore pulsante della scena musicale alternativa della capitale olandese. In questo villaggio la chiesa è stata trasformata in un club in cui è possibile scatenarsi sino alle 8 del mattino! Ovviamente la consolle del Dj si trova rigorosamente sull’altare