Case più brutte del mondo: in affitto si trova di tutto

da , il

    Dove si trovano le case più brutte del mondo? Stilare una classifica è difficile. Senza pericolo di essere smentiti, possiamo affermare che di case brutte è pieno il mondo e molte sono in affitto! Purtroppo le case fatte male o meglio, tenute male, hanno un solo destino, quello di essere depreziate e perdere tutto il loro valore. Ma le case arredate male hanno invece qualcosa di diverso: un eccesso di elementi kitsch può risultare anche essere affascinante, per certi versi!

    Ci sono case bruttissime, edifici che sono considerati i più brutti del mondo, vuoi a causa delle sfortunate scelte in ambito architettonico, vuoi per le dimensioni, magari non proprio adeguate al paesaggio e all’estetica urbana del contesto in cui sorgono.

    Ma il vero problema, ovvero ciò che fa brutta una casa brutta, a nostro avviso, è la bruttezza degli elementi che compongono gli arredamenti interni!

    Quando si è in cerca di una stanza o di una casa, a New York come a Milano ci si può imbattere in inserzioni incredibili, con foto disastrose che dovrebbero mostrare le peculiarità e lo stato degli interni delle abitazioni, e che invece fanno solo inorridire chi le guarda.

    Niente a che vedere con il lusso delle case più costose d’Italia, e sfogliando la gallery in alto non si può non affermare che esistono case brutte, anzi indecenti, in cui sarebbe difficile passare anche solo una notte.

    Ad ogni modo, lo sappiamo che cercare una casa, un monolocale o una stanza in una grande città, può rivelarsi un’impresa piuttosto difficile, oltre che essere molto dispendioso. Il più delle volte, specialmente se si ha un grande desiderio di autonomia, o ci si sposta a studiare fuorisede, bisogna fare ‘buon viso a cattivo gioco‘ e ci si deve accontentare.

    Può dunque capitare di dover essere nel bisogno di affittare un immobile osceno, o una stanza fatiscente (per essere gentili), presi dalla fretta.

    Non c’è una colpa in tutto questo, e anzi, c’è chi ha abbellito con il proprio tocco personale dei monolocali davvero indecenti, per renderli vivibili e accoglienti. E’ un modo, in fin dei conti, di mettere alla prova la propria creatività e lo spirito di adattamento!