Carnevale 2015 a Milano: date, eventi, programma

da , il

    Il Carnevale Ambrosiano 2015 a Milano, sarà dal 17 al 21 febbraio. Scoprite insieme a noi le date di tutti gli eventi e il programma dettagliato della festa. A differenza del resto dell’Italia, dove si festeggia la fine del Carnevale nel giorno di martedì grasso, a Milano si celebra il sabato grasso – quest’anno è il 21 febbraio – e prosegue fino alla prima domenica di quaresima. Per chi non sa cosa sia il Carnevale Ambrosiano, ecco un po’ di storia. Nel capoluogo meneghino, secondo la tradizione, il locale Patrono Sant’Ambrogio era partito per un pellegrinaggio, e pregò la popolazione di aspettare il suo ritorno per iniziare le liturgie quaresimali. Perciò oggi nell’arcidiocesi di Milano, il Carnevale non termina il martedì grasso, ma il sabato seguente, e il rito delle Ceneri si celebra la prima domenica di Quaresima, appunto secondo il rito ambrosiano.

    Programma degli eventi del Carnevale Ambrosiano 2015

    Carnevale Milano

    Il tema del Carnevale ambrosiano 2015 ancora non è stato ufficializzato. La presentazione del tema del Carnevale 2015 si svolge in data 10 gennaio 2015, dalle ore 14.30 alle ore 18.00 al Centro Schuster – via Feltre 100 – a Milano. L’allegra manifestazione del Carnevale Ambrosiano si svolge in tre giorni con iniziative in tutta la città. Per il Centro Storico di Milano si potranno incontrare le maschere tradizionali del Carnevale Ambrosiano, Meneghino e Cecca. La festa sarà all’insegna di balli e canti, mentre i principali momenti saranno, come da tradizione, il sabato grasso con il corteo pomeridiano e lo spettacolo serale in Piazza del Duomo. Le sfilate dei grandi carri allegorici di Carnevale si terranno domenica 8 febbraio, domenica 15 febbraio e il gran finale sarà sabato grasso 21 febbraio. Il luogo delle sfilate sarà non soltanto il centro storico di Milano, ma anche altre città e paesi della Diocesi.

    Maschere del Carnevale Ambrosiano

    Meneghino

    Il personaggio principale del carnevale milanese è la maschera di Meneghino, che rappresenta un servo spiritoso e buono che prende in giro i difetti dei nobili. Meneghino si riconosce per la lunga giacca marrone, indossa i pantaloni corti, calze a righe bianche e rosse, in testa ha un cappello a tre punte e una parrucca con codino alla francese. Il nome deriva da Domenighin, il servo che la domenica accompagnava le nobili di Milano in chiesa o a passeggio. Nel 1848 durante le Cinque Giornate di Milano fu scelto dai cittadini di Milano come simbolo di eroismo, dato che rappresenta alcune caratteristiche tipiche dei milanesi, come la laboriosità e la generosità.

    Cecca

    Diminutivo di Francesca, la Cecca è un’altra maschera del Carnevale milanese, che rappresenta la moglie devota che aiuta il marito come può, si occupa della casa e riesce sempre a far quadrare il bilancio familiare. Industriosa e creativa, è detta Cecca de berlinghitt, perché fornisce nastri e fronzoli al marito per addobbare le sue clienti. Riserva inesauribile di buona volontà e allegria, instancabilmente operosa, affronta ogni sacrifico con il sorriso ritagliandosi, insieme al consorte, una vita dignitosa nonostante le critiche condizioni economiche in cui vivono.

    VEDI ANCHE I DOLCI TIPICI DI CARNEVALE