Capri, cosa vedere nell’isola meravigliosa del golfo di Napoli

Sapete cosa vedere a Capri? Nell'incantevole golfo di Napoli si trova questa meravigliosa isola: scoprite tutto quello che non dovete lasciarvi sfuggire.

da , il

    Sapete cosa vedere a Capri? Nell’incantevole golfo di Napoli si trova questa meravigliosa isola, decisamente una delle più belle d’Italia. Le sue coste, in molti punti alte e rocciose, scivolano in un mare eclettico, che oscilla tra il verde smeraldo e il blu cobalto. E’ un’isola che riserva molte sorprese, come calette incontaminate, scorci mozzafiato sul golfo, grotte, faraglioni e giardini fioriti. Se siete incuriositi dal fascino senza tempo di Capri, scoprite in questa semplice guida cosa non dovete lasciarvi sfuggire, durante una vacanza.

    I Faraglioni

    I Faraglioni sono uno di quegli spettacoli naturali che rimangono impressi nella mente senza bisogno di riguardare le foto scattate sul posto. Stiamo parlando di quei tre isolotti rocciosi che si ergono imponenti dalle profondità marine, per proteggere Capri. Non a caso sono considerati i Custodi dell’isola. I Faraglioni e i loro cento metri d’altezza, contribuiscono ad impreziosire il paesaggio pittoresco ed incantevole di Capri. Hanno un ruolo così decisivo per l’estetica capriana, che ad ognuno di essi è stato attribuito addirittura un nome: il primo è Stella, poi c’è il Faraglione di mezzo (il più piccolo per dimensione e dotato di una cavità al centro) e Scopolo o Faraglione di Fuori. Quest’ultimo è noto perché ospita la celebre lucertola azzurra che, a detta degli esperti, avrebbe mutato nel tempo il suo colore naturale per potersi mimetizzare.

    La Piazzetta di Capri

    A breve distanza da Anacapri e dalla Marina Piccola (in entrambi i casi esiste un collegamento via bus) e collegata con la funicolare alla Marina Grande si trova la celebre Piazzetta di Capri, ovvero la Piazza Umberto I. E’ il cuore pulsante dell’intera isola, da molti definita anche il ‘salotto del mondo’, per il viavai di personaggi illustri e famosi che intrecciano le loro vite mondane all’ombra degli ombrelloni dei numerosi bar che popolano la piazza. In quello che è il centro nevralgico di Capri, non c’è mai un momento di quiete: la colazione, l’aperitivo, il pranzo e così via sino alla cena, ogni momento è buono per ritrovarsi, fare quattro chiacchiere e rilassarsi in compagnia di amici e conoscenti. Nei dintorni della piazzetta, se avete voglia di fare due passi, potrete ammirare alcune preziosità architettoniche dell’isola, come l‘ex cattedrale di Santo Stefano con la Torre dell’Orologio, il Museo Cerio e il palazzo trecentesco della famiglia Arcucci.

    Anacapri

    Dopo la Piazzetta di Capri, è d’obbligo visitare il centro storico di Anacapri, si tratta di un piccolo paesino situato ai piedi del Monte Solaro (da cui è collegato con la seggiovia). E’ un piccola gemma preziosa che pullula di costruzioni storiche, come la barocca Chiesa di San Michele, la Casa Rossa frutto di diversi stili architettonici, la Chiesa di Santa Sofia che si erge su una piazzetta dalle mattonelle rosse, e le panchine decorate. I colori e i profumi dei fiori, la ricchezza di dettagli, fanno di Anacapri un luogo suggestivo in bilico tra il mondo reale e quello delle fate.

    Lo Scoglio delle Sirene

    Appena fuori dalla baia di Marina Piccola, vi troverete nella zona più frequentata e apprezzata dell’isola. Stiamo parlando delle due famose spiagge divise da speroni di roccia conosciuti come lo Scoglio delle Sirene. In questo angolo di paradiso, aleggiano nell’aria le parole di un’antica leggenda: si dice che, in un tempo lontanissimo, su queste rocce si trovassero le famose sirene tentatrici che Omero narrò nell’Odissea. Attualmente lo Scoglio delle Sirene viene utilizzato come molo per le imbarcazioni che da Marina Piccola si dirigono ai Faraglioni.

    Le Grotte

    La Grotta Azzurra è sicuramente la principale attrazione di Capri. Si trova nella zona Nord ovest dell’isola, sotto alla Villa Damecuta di Anacapri ed è raggiungibile esclusivamente con piccole imbarcazioni. Prende il nome dall’intensa tonalità di azzurro che colora le sue acque: all’interno della grotta avrete la percezione che l’acqua sia illuminata da qualche luce artificiale! Inoltre, se provate ad immergervi un oggetto, assumerà un particolare colore bianco-argento, davvero suggestivo! Sarà mica per via di tutti quegli spiriti che, secondo alcune leggende popolari, dovrebbero abitare la grotta? E invece no, è semplicemente l’incantevole bellezza della natura. Purtroppo, all’interno non è possibile fare il bagno, un vero peccato.

    La Grotta di Matromania (o Matermania) invece, è un antro naturale modificato in epoca romana, seminascosto tra le rupi, nella zona sud-ovest dell’isola, non molto distante dall’Arco Naturale, una formazione rocciosa di età paleolitica a forma di arco.

    I Giardini di Augusto

    Se siete in cerca di viste panoramiche mozzafiato, i Giardini di Augusto sono il luogo che stavate cercando. Da qui potrete cogliere gli scorci migliori sulla parte dell’isola che guarda verso la Marina Piccola e i Faraglioni. Nei giardini di Augusto, anticamente di proprietà di Friedrich Alfred Krupp, potrete anche ammirare una ricca varietà di fiori e piante. Passeggiando sulla via Krupp verrete condotti ad un antro, conosciuto come Grotta di Fra’ Felice, dove l’imprenditore tedesco costruì una villa sul mare.

    Villa Jovis

    Sul promontorio di Tiberio si trova la famosa Villa Jovis, la dimora in cui si ritirò l’Imperatore Tiberio, alla fine della sua carriera politica. La costruzione, risalente al 1 secolo D.C., è stata ristrutturata agli inizi del Novecento, tuttavia conserva ancora numerosi reperti archeologici, utili per comprendere la vita di quell’epoca remota.

    Monte Solaro

    Monte Solaro, con i suoi 589 metri, è la vetta più alta di Capri. Sul monte sono custoditi i resti del Fortino di Bruto, una costruzione militare del 19esimo secolo, che fece da scenario involontario agli scontri tra francesi e inglesi. Non perdetevi la zona di Cetrella, caratterizzata da una vegetazione rigogliosa e colorata, ricca di orchidee e pinete.

    Scoprite le bellezze di Capri nella fotogallery