Capodanno 2011: le mete più gettonate

da , il

    Capodanno 2011: le mete più gettonate

    A Capodanno 2011 quali sono le mete più gettonate? Chi vince nella top ten delle prenotazioni in vista della notte di San Silvestro? E’ ancora di moda festeggiare Capodanno al mare oppure meglio le bianche cime di una località di montagna? E tra le capitali europee, vero e proprio must per Capodanno, soprattutto tra i più giovani, quali sono quelle che vanno per la maggiore? Se siete curiosi e ancora non avete deciso dove aspettare l’arrivo del nuovo anno, continuate a leggere: potreste trovare alcune idee molto interessanti.

    A stilare la classifica delle destinazioni più prenotate in vista dei festeggiamenti per dire addio al 2010 e salutare il 2011 tra fuochi d’artificio, brindisi e feste in piazza, ci ha pensato qualcuno che di mete turistiche se ne intende, ovvero TripAdvisor: la vittoria è indiscutibilmente delle capitali europee, comode da raggiungere, abbastanza economiche da attirare portafogli di diverso peso e volume e sempre irrimediabilmente piene di fascino.

    Che sia in piazza tra la folla, sotto il palco di un concerto, con il naso all’insù per vedere i classici fuochi d’artificio, tra la folla di un locale o seduti al tavolo di un ristorante, le grandi città del Vecchio Continente si aggiudicano la medaglia d’oro per quanto riguarda i giorni a cavallo tra fine dicembre e inizio gennaio, superando anche gli appassionati del Capodanno alle Maldive.

    D’altra parte, chi non ha mai sognato di festeggiare il Capodanno a Parigi, tra feste in piazza e cene romantiche lungo la Senna? O di lasciarsi andare ai festeggiamenti londinesi, girando di pub in pub all’ombra di Buckingham Palace?

    Ecco allora la classifica delle 10 destinazioni più gettonate per Capodanno 2011: prendete appunti e se ancora non avete prenotato, datevi una mossa!

    Capodanno 2011 a Berlino

    Non c’è dubbio, aspettare l’arrivo del nuovo anno davanti alla Porta di Brandeburgo, a Berlino, è un’esperienza fantastica: sarete immersi in una delle feste di Capodanno più imponenti del mondo.

    Certo dovrete coprirvi molto bene, ma state sicuri ne varrà la pena: Berlino è la nuova capitale culturale d’Europa, costa poco, offre moltissimo in termini di musei, locali, vita notturna e attività per il tempo libero.

    La capitale tedesca è perfetta per chiunque sia amante della storia, dell’arte, del divertimento o di tutto quanto insieme: spostarsi in città è facile, comodo e veloce grazie a un perfetto sistema di mezzi pubblici. Per osservare i fuochi d’artificio la notte del 31 dicembre, piazzatevi al Viktoriapark o a Teufelsberg, nel quartiere Kreuzberg.

    Capodanno 2011 a Disneyland Paris

    Cercate un Capodanno da favola, che sia all’insegna del divertimento più sfrenato e in un certo modo alternativo?

    Allora state certo parlando di Disneyland Paris, il parco dei divertimenti targato Disney alle porte di Parigi: la parola d’ordine è una sola, divertimento alla portata di tutti condito con la magica atmosfera Disney. Non a caso a Disneyland Paris si può festeggiare anche Natale.

    In occasione dell’ultima notte dell’anno, il parco ospita festeggiamenti a oltranza, con attrazioni, parate, spettacoli e tutto il repertorio di luci e sfavillio che lo rendono un posto assolutamente unico per aspettare il 2011.

    Ovviamente i fuochi d’artificio vanno visti sotto il castello della Bella Addormentata!

    Capodanno 2011 a Budapest

    L’artistocratica capitale ungherese, sede prediletta della cinematografica imperatrice Sissi, durante la notte di Capodanno si anima: centinaia di persone, infatti, scendono in strada per spettare l’arrivo del nuovo anno in compagnia nonostante la temperatura non proprio calorosa.

    Qui la Szilveszter, ovvero la notte di San Silvestro, è tutto un viavai per le vie del centro e lungo il Danubio: in ogni piazza ci sono concerti e spettacoli che riscaldano l’atmosfera, fino al magnifico spettacolo dei fuochi d’artificio da godere lungo la riva del bel Danubio Blu.

    Capodanno 2011 a Londra

    Cosa c’è di meglio che partire per festeggiare Capodanno 2011 a Londra? La capitale inglese mantiene aperti per una notte locali, pub e ristoranti per sfamare, scaldare e dar modo di festeggiare alle migliaia di turisti che si affollano per le sue strade e piazze in attesa dell’anno nuovo.

    Lo spettacolo dei fuochi d’artificio sul Tamigi, il count down fatto coi rintocchi del Big Ben a Trafalgar Square, la ruota panoramica da cui godere della magnifica vista di una Londra illuminata a festa: inutile sottolinearlo, questa città è splendida 12 mesi all’anno ma a Capodanno raggiunge il top!

    Capodanno 2011 a Dubrovnik

    Se quest’anno avete deciso di lasciarvi alle spalle la folla, il caos e il freddo intenso delle piazze del nord Europa, perchè non partite alla volta di Dubrovnik?

    Questa magnifica città della Croazia, meno chiassosa e affollata che in estate, a dicembre è la meta perfetta per una fuga romantica: rilassatevi passeggiando sullo Stradun, assaggiate l’ottima cucina croata ed entrate in uno dei tanti locali per festeggiare il nuovo anno in compagnia con gli abitanti del posto.

    Capodanno 2011 a Edimburgo

    Il Capodanno a Edimburgo viene chiamato Hogmanay ed è la festa principale dell’anno: ogni anno si riversano qui oltre 100mila persone per aspettare la fine dell’anno vecchio e dare il benvenuto a quello nuovo.

    Il momento clou della festa è lo spettacolo di fuochi d’artificio che partono dal castello che sovrasta la città: tutti insieme si intona il tradizionale ‘Auld Lang Syne’, ovvero il Valzer delle Candele, tipico canto d’addio nei paesi anglosassoni con cui ci si congeda da qualcosa o qualcuno.

    Ma i festeggiamenti iniziano già il 29 dicembre con la processione delle torce, guidata da una nave di legno che viene poi bruciata a Calton Hill con un grande e suggestivo falò.

    Capodanno 2011 ad Amsterdam

    Capodanno 2011 ad Amsterdam: ovvero, benvenuti nel Paese dei Balocchi.

    La capitale olandese, si sa, è meta di frotte di giovani turisti grazie ai suoi coffee shop e al famoso red district: ma Amsterdam è anche una bellissima città, attraversata da canali, ricca di musei e attrazioni e molto attiva dal punto di vista culturale.

    A Capodanno i festeggiamenti principali sono in Piazza Dam, con concerti e dj che scaldano l’atmosfera fino alle prime luci dell’alba per salutare insieme il 2011 e dire addio al 2010. Ma se preferite perdervi tra feste varie e veglioni, non preoccupatevi: qui c’è l’imbarazzo della scelta!

    Capodanno 2011 a Madrid

    Se avete deciso di passare la notte di Capodanno a Madrid, allora sappiate che dovrete passare attraverso il rito dei 12 chicchi d’uva.

    Prendete un grappolo d’uva, andate alla Puerta del Sol e preparatevi ad accogliere un anno nuovo di zecca mangiando un acino d’uva ad ogni rintocco della campana che annuncia la mezzanotte: secondo la tradizione, è un rito che vi porterà fortuna.

    Capodanno 2011 a Stoccolma

    Se a Natale la capitale svedese rimane tranquilla e fiabesca, illuminata da lucine dorate e decorata con elfi, palline e candele, a Capodanno la musica cambia e Stoccolma si scatena.

    Migliaia di persone si riversano nelle strade della città, dirette per lo più a Skansen, dove ci sono moltissimi locali e ristoranti che per il 31 dicembre organizzano cene, feste e veglioni di ogni genere: avete solo l’imbarazzo della scelta per festeggiare l’anno nuovo come meglio vi piace in una delle città più romantiche d’Europa.

    Capodanno 2011 a Bruxelles

    La capitale del Belgio sta diventando sempre più apprezzata tra i turisti europei, soprattutto giovani: è una città frizzante, molto attiva dal punto di vista culturale e con una grande attenzione all’eco-turismo e alle tematiche eco-friendly.

    A Capodanno i festeggiamenti sono al Parc de Bruxelles, dove a mezzanotte c’è lo spettacolo di fuochi d’artificio: oppure niente di meglio che festeggiare nella bellissima e immensa Grand’Place, con musica e balli intorno al gigantesco albero di Natale.